Nell'ultimo mese

Briatore sui sardi: niente turismo, sono pastori

  • Scritto da Effe_Pi

Il patron del Billionaire ad Otranto critica anche il modello turistico pugliese, che non porterebbe ricchezza a differenza di quello basato sul lusso.

Briatore torna a parlare dei sardi e del turismo in Sardegna, ed è subito polemica. In realtà, questa volta il patron del Billionaire ha fatto arrabbiare soprattutto i pugliesi, meno abituati alle sue sparate, nel corso di un convegno ad Otranto sulle “Prospettive a Mezzogiorno. Degli abitanti dell’isola, l’imprenditore ha detto “vogliono fare i pastori” e “non sanno cos’è il turismo”. Briatore, da sempre sostenitore del turismo dei miliardari, dei club e degli yacht di lusso, che secondo lui sono gli unici a portare davvero ricchezza sul territorio (bisognerebbe capire a chi), ha poi parlato dei trasporti pubblici (sicuramente poco utilizzati dal suo target), ricordando che in Sardegna “la gente arriva o via mare o via aerea: sono due monopoli, per cui fanno i prezzi che vogliono. Se tu vai da Barcellona a Maiorca, quattro persone sul traghetto spendono 600 euro. Da Genova ad Alghero ne spendono 1600".

Briatore ha poi colpito duro anche sul modello pugliese, che in ogni caso è quello di maggior successo degli ultimi anni, come dimostra il tutto esaurito che la regione dello stivale fa registrare ormai da diverse stagioni turistiche, contestando il suo rivolgersi ai “poveri”: “Se volete il turismo – ha attaccato Briatore - servono i grandi marchi e non la pensione Mariuccia, non bastano prati né musei, il turismo di cultura prende una fascia bassa di ospiti, mentre il turismo degli yacht è quello che porta i soldi, perché una barca da 70 metri può spendere fino a 25mila euro al giorno". L’unica cosa che si può dire con certezza, al momento, è che moltissimi pugliesi e un bel po’ di sardi con il “turismo di cultura” ci campano, difficile dire lo stesso del modello Luxury, che a parte essere forse un po’ passato di moda (almeno in Italia), non sembra avere portato una grande ricchezza nei territori dove è stato sperimentato, come dimostra proprio il caso delle zone della Sardegna preferite da Briatore, dove non risulta che negli ultimi decenni ci sia stato un arricchimento di massa.

Foto: Pixabay | CC0 Public Domain

Leggi anche