IN_Salute & Benessere

Proteggersi già in ospedale preserva da complicazioni e roblemi cardiaci direttamente legati all'infezione virale, riducendo il rischio di morte. Uno studio internazionale rilancia il valore dell’immunizzazione per i cardiopatici
Un glossario per fare chiarezza. Da autoerotismo a disfunzione erettile fino a riserva ovarica. Le definizioni di tre docenti per spazzare via distorsioni e fake news ai tempi di 'dottor Google'
Pfizer ha concluso lo studio sugli under 12, i primi di ottobre sarà al vaglio di Ema. La dottoressa Elena Bozzola, segretaria nazionale della Società italiana pediatria, spiega reazioni avverse, durata dell'immunità, posologia e monitoraggio
Secondo uno studio appena pubblicato le modalità di assunzione dovrebbero essere riviste al più presto: solo sotto stretto controllo medico, alla dose efficace più bassa e per il minor tempo possibile. Ecco perché
"Quando i pazienti arrivano in ospedale rispetto a un anno e mezzo fa trovano medici più preparati. E ci sono trattamenti e farmaci che si sono dimostrati efficaci almeno nelle fasi più gravi". Il punto sulle cure del professore di microbiologia e virologia all'Università...
A sostenerlo una ricerca della Pennsylvania State University. Per i ricercatori, i due metri non sarebbero però sufficienti, almeno in un ambiente chiuso
Chi ha superato la malattia ha minori probabilità di reinfettarsi grazie a un'immunità molto protettiva. Ma è importante vaccinarsi per amplificare la risposta
Una terapia in parte italiana appena approvata dalla Federal Drug Administration
Secondo le stime in Italia ci sono un milione di persone con questa patologia. Per le famiglie diventa sempre più complicato supportare i figli, ancora di più quando diventano maggiorenni
RSS News powered by:
® Sky.it | ® Repubblica.it
® Google News
© All right reserved