Regali: sempre più frequenti quelli ai colleghi

  • Scritto da Effe_Pi

In vista del Natale ci si chiede quali saranno i regali più originali e sempre più spesso si tengono in considerazione anche coloro con cui si lavora tutto l’anno.

Si avvicina il Natale, la festa più attesa da tutti coloro che amano fare e ricevere regali, e anche quest’anno torna il grande quesito: cosa regalare? Quale sarà il dono che può riscuotere maggior successo presso parenti, partner, amici più stretti? La corsa alla scelta, a poco più di un mese e mezzo dal 25 dicembre è già cominciata, e accanto alle categorie di destinatari più classiche è sempre più presente quella dei colleghi di lavoro, che secondo i ricercatori sociali sono coloro con cui la maggior parte delle persone in età lavorativa passa la maggior parte del suo tempo.

Avere dei colleghi piacevoli, con cui si passa bene il tempo, aumenta nettamente la qualità della vita, e quindi per quanto non sempre questi siano anche “amici”, non è certo raro festeggiare (anche) con loro feste come il Natale, oltre a compleanni ed altre ricorrenze.
Ma cosa regalare ai colleghi di lavoro? Spesso, per festeggiare con queste persone basta una torta o una bottiglia di spumante, ma sempre più spesso si cercano idee più originali, per rendere questo gesto qualcosa in più di una consuetudine. In questi casi negli ultimi anni è arrivato un grande aiuto dalla rete internet: il web offre ogni tipo di oggetto o gadget da acquistare senza muoversi di casa, con quello strumento sempre più importante nelle vite di tutti noi che si chiama E-Commerce.

Per quanto riguarda regali e gadget sono molti i siti web specializzati come ad esempio DottorGadget, che offre un’intera sezione di possibili oggetti che rappresentano i perfetti regali per colleghi: si va da una mappa del mondo da cui grattare via tutti i paesi che si sono visitati, per tenere una bella traccia visiva dei propri viaggi da mostrare agli amici, al porta tablet in legno per i meno avventurosi che amano navigare soprattutto dalla poltrona, fino a uno zerbino in forma di musicassetta, che farà felici tutti i nostalgici e i cultori del vintage anni ’70-’80, ricordando i pomeriggi magari natalizi passati alle prese con un mangianastri e la musica degli artisti preferiti.
Insomma, se è vero che è il pensiero che conta, mai come nell’epoca della rete questo pensiero può essere originale e personalizzato, ed è facile prevedere che il Natale 2016, a confronto dei suoi predecessori, sarà uno di quelli con i regali più originali che abbiate mai fatto e ricevuto.

Foto: Pixabay | CC0 Public Domain

Leggi anche