Nell'ultimo mese

Lo smaltimento della Posidonia diventa ecosostenibile

  • Scritto da Effe_Pi

Posidonia OceanicaIl recupero delle alghe spiaggiate potrebbe diventare un'opportunità per il settore agricolo sardo con un progetto che la Coldiretti sta per presentare ai comuni costieri dell'isola.

Lo smaltimento della Posidonia spiaggiata diventa ecosostenibile ed utile al tempo stesso all’economia agricola della Sardegna. Lo prevede un progetto che Coldiretti Sardegna sta per presentare ai comuni costieri dell’isola per fronteggiare il problema dello smaltimento di quest’alga, peraltro fondamentale per l’ecosistema del Mediterraneo. Questa pianta verde marina, fondamentale per la salute dei fondali, è soggetta alle mareggiate e tende ad accumularsi sulla battigia. Ma non crea solo problemi ecologici, visto che le amministrazioni pubbliche sono costrette a spendere ingenti risorse per la raccolta. 

Coldiretti ha studiato, con la collaborazione dell'Università di Sassari e di Sardegna Ricerche, soluzioni ecologicamente ed economicamente compatibili che prevedono il riutilizzo della massa vegetale in eccesso. Si tratta di un sistema di raccolta e gestione dei residui di Posidonia spiaggiati ed il loro riutilizzo per usi agricoli. Sono possibili diversi impieghi alternativi: il suo utilizzo come substrato di coltivazione e fertilizzante, ma si potrebbe riciclare anche come lettiera per animali con vantaggi dal punto di vista sanitario. "Si tratta di soluzioni alternative virtuose dal punto di vista economico e ambientale - spiega Coldiretti - che potrebbero essere realizzate dalle cooperative affiliate Uecoop. Queste ultime possiedono la professionalità per la raccolta, per la quale è stata brevettata una macchina, la gestione dei residui spiaggiati ed il loro riutilizzo in agricoltura".

Leggi anche