Nell'ultimo mese

KAZAKISTAN: IN SARDEGNA IL DITTATORE

  • Scritto da Effe_Pi

Puntaldia Nazarbaev ha passato una settimana a Puntaldia dove avrebbe incontrato Berlusconi.

La Sardegna entra a pieno titolo nello scandalo spionistico dell’estate, quello relativo all’espulsione dall’Italia della moglie del dissidente del Kazakistan, Mukhtar Ablyazov, che ha visto Alma Shalabayeva e sua figlia di sei anni rispedite nel paese d’origine (dove rischiano le persecuzioni del regime) con un’operazione di Polizia che sta suscitando grandi polemiche politiche. Si è scoperto infatti, che nei giorni successivi all’operazione, il dittatore della repubblica asiatica ex sovietica, Nursultan Nazarbaev, era in vacanza nell’isola, a Puntaldia, dovrebbe avrebbe anche incontrato l’ex premier Silvio Berlusconi, suo amico personale.

Il dittatore kazako è sbarcato a Olbia una settimana fa, con un volo di stato del suo paese, e ha poi soggiornato nella villa del comprensorio H2O, di proprietà di un uomo da sempre vicino a Berlusconi, il commercialista milanese Ezio Maria Simonelli. Una villa di 200 metri quadri con ampio giardino, davanti a Tavolara, dove Nazarbayev avrebbe anche incontrato Berlusconi: l'incontro, secondo “L'Unione Sarda” che riporta oggi la notizia, sarebbe avvenuto lo scorso 6 luglio. Un incontro segretissimo in terra sarda, quindi, negato da Berlusconi ma che potrebbe essere servito a concordare una versione “ufficiale” da fornire sull'accaduto.

Leggi anche