Nell'ultimo mese

Fondi europei: un bus per spiegarli ai cittadini

  • Scritto da Effe_Pi

Fondi europei SardegnaIn tutta la Sardegna 10 iniziative e 50 appuntamenti con l'ufficio multimediale itinerante per spiegare a cittadini e imprese le opportunità offerte dai programmi del Fondo Sociale Europeo per creare lavoro e istruzione.

Dieci iniziative territoriali per far conoscere ai cittadini sardi gli interventi realizzati con i fondi europei, oggi la principale risorsa di un territorio come quello dell’isola, per provare a creare sviluppo e posti di lavoro. La Regione Sardegna spiegherà quindi cosa sta facendo coi soldi del POR FSE 2007 – 2013, il Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo. Saranno dieci tappe, lungo il territorio regionale, con l’ausilio di un “Social Bus”, un vero e proprio ufficio multimediale itinerante che fornirà al pubblico informazioni e materiali sui progetti realizzati in materia di occupazione, formazione, istruzione e inclusione sociale. Il Social Bus, in particolare, percorrerà il territorio sardo, attraversando ben 50 località.

Tra i temi affrontati in tutti gli incontri ci saranno le Politiche attive, la Flexicurity e la nuova programmazione per il Fse 2014/2020. Il primo evento è previsto per il 29 aprile al Lazzaretto di Sant’Elia di Cagliari, con un dibattito cui parteciperà tra gli altri il presidente della Regione, Francesco Pigliaru. Questo tipo di risorse europee sono importantissime per la Sardegna, visto che nei prossimi sette anni sarà disponibile per l’isola una somma di 444 milioni e 800 mila euro. Fondi da utilizzare in primo luogo per l’accesso al lavoro delle persone inattive e in cerca di occupazione, compresi i disoccupati di lunga durata e le persone ai margini del lavoro. In tutto, 170 milioni di euro che saranno spesi per progetti a favore dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori. Non meno importanti saranno gli interventi nei settori dell’inclusione sociale (89 milioni) e dell’istruzione e della formazione (155 milioni), con l’obiettivo tra l’altro di ridurre l’abbandono scolastico, in Sardegna purtroppo piuttosto elevato.

L’elenco delle iniziative territoriali:

11 maggio – Cagliari (Nuova Programmazione 2014/2020)

14 maggio – Carbonia (Formazione)

16 maggio – Oristano (Inclusione Sociale)

20 maggio – Macomer (Formazione)

22 maggio – Nuoro (Inclusione)

25 maggio – Tortolì (Formazione)

28 maggio – Sassari (Istruzione Universitaria)

3 giugno – Isili (Strumenti di ingegneria finanziaria)

5 giugno – Villacidro (Strumenti di ingegneria finanziaria)

Le 50 tappe del Social Bus

29 aprile         Cagliari

30 aprile         Cagliari – Fiera Campionaria

11 maggio       Cagliari

13 maggio       Sestu - San Sperate

14 maggio       Carbonia  - Musei - Villamassargia

15 maggio       Iglesias -  Domusnovas

16 maggio       Oristano

18 maggio       Santa Giusta -  Arborea - Santu Lussurgiu Cuglieri

19 maggio       Sedilo - Ottana - Orani

20 maggio       Macomer – Abbasanta - Ghilarza

21 maggio       Oliena – Gavoi - Mamoiada

22 maggio       Nuoro

23 maggio       Siniscola – Orosei - Galtellì

25 maggio       Tortolì - Lanusei

26 maggio       Villagrande - Ulassai - Jerzu

27 maggio       Tempio - Calangianus - Bortigiadas

28 maggio       Sassari - Porto Torres

29 maggio       Thiesi - Bonorva – Ittiri - Alghero

30 maggio       Ozieri - Olbia - Oschiri/Monti

03 giugno       Isili  - Senorbì

04 giugno       Barumini -  Villamar - Dolianova

05 giugno       Villacidro - Gonnosfanadiga - San Gavino

06 giugno       Guspini – Sanluri

 

Leggi anche