Nell'ultimo mese

Salta Zeman, Cagliari tra Zola e Zenga

  • Scritto da Effe_Pi

Zola CagliariIl tecnico boemo verrà esonerato dopo gli ultimi risultati negativi, in pole position per sostituirlo il folletto di Oliena.

Nata sotto i migliori auspici, è però durata pochissimo l’era di Zdnek Zeman a Cagliari: manca soltanto l'ufficialità, ma l’esonero del tecnico boemo è ormai certo, tanto che la società rossoblù in queste ore sta già cercando un nuovo allenatore. Per ora i vertici del club non confermano né smentiscono. La scelta più suggestiva sarebbe sicuramente quella di un sardo in panchina come Gianfranco Zola. Ma è forte anche la candidatura di Walter Zenga, che però da Dubai, dove vive con la famiglia, smentisce parlando di “anno sabbatico” dopo aver lavorato alla tv araba Al Jazeera.

Accanto alle ipotesi più affascinanti, altre maggiormente consolidate, come quella di Davide Ballardini, l'inventore in Sardegna del 4-3-1-2 con Cossu trequartista. Un altro nome che circola è poi quello di Delio Rossi. Stamattina Zeman ha diretto l’allenamento come se nulla fosse, poi ha lasciato Assemini senza dire una parola, salutando i giocatori. Infine è partito, forse per tornare a casa a Roma, tenendo spento anche il telefonino. Ieri l'allenatore aveva parlato a lungo con il presidente Giulini, ma non era emerso nulla di definitivo. Tante parole sul momento di crisi, sui possibili rimedi e sul calciomercato. 

Un modo per capire le ragioni del crollo di dicembre, soprattutto sul piano del gioco e della mentalità. Con il Cagliari al terz'ultimo posto forse il club ha tentennato: la paura di perdere la A ha finito con il prevalere sulla difesa a oltranza del progetto Zeman. E allora via alla ricerca del nuovo allenatore. Che, facile ipotizzarlo, potrebbe aver chiesto alla società garanzie per un intervento sul mercato. Tutto con il punto interrogativo. Il Cagliari potrebbe uscire allo scoperto nelle prossime ore con l'operazione allenatore già conclusa.

Leggi anche