Nell'ultimo mese

Sos gigante salva naufraghi su isola deserta

  • Scritto da Effe_Pi

Sos sabbiaI cinque erano finiti su un minuscolo atollo senza cibo né possibilità di comunicare dopo il naufragio della loro barca.

Erano dei naufraghi sperduti su una minuscola isola deserta dell’Australia, e a salvarli è stato un gigantesco 'Sos' scritto sulla sabbia. È così che cinque persone sono state recuperate dai soccorritori, dopo essere rimaste in balia delle onde per nove ore. Il gruppo stava facendo un giro con pinne e maschera nella zona remota di Wigton Island, nel Queensland, quando l'ancora della loro barca ha improvvisamente mollato, lasciando il battello alla deriva con tutti i loro averi, compresi i cellulari.

Come nella migliore letteratura d'avventura, i cinque hanno scritto un gigantesco 'Sos' su un banco di sabbia nei pressi e trovato rifugio su un'isoletta rocciosa, ma senza cibo, acqua, crema solare o cappelli, le previsioni non erano rosee. Il timore, ha spiegato una dei sopravvissuti, Lyn Forbes-Smith, era che la sabbia, con il suo prezioso messaggio, venisse inghiottita dalle onde.

Intorno alle cinque del pomeriggio, ha raccontato un altro membro del gruppo alla Abc News, "abbiamo visto un elicottero e abbiamo pensato 'che bellezza' poi è scomparso e abbiamo pensato 'Oh, no, meglio scordarsi il letto per questa notte". Fortunatamente, venti minuti più tardi, il velivolo era di ritorno. I cinque sono stati riportati sulla terraferma e trattati per scottature e disidratazione, "una breve visita medica, ma stavano tutti bene", ha commentato uno dei soccorritori.

Leggi anche