Nell'ultimo mese

Parigi: bici bucate contro il lavoro gratis

  • Scritto da Effe_Pi

Bici ParigiI militanti di Indymédia hanno bucato centinaia di biciclette per protesta contro la società che gestisce il servizio nella capitale francese.

Un blitz notturno contro il lavoro gratis ha colpito nella notte tra lunedì a martedì i Velib', le celebri biciclette in libero servizio di Parigi, che sono uno dei fiori all'occhiello della capitale di Francia. Secondo radio RTL, sono stati i militanti di estrema sinistra di Indymédia a bucare le gomme di centinaia di biciclette per protestare contro il gestore del servizio JC Decaux, accusato di "schiavismo". L'operazione 'anti-Velib'' ha colpito una decina di stazioni, dove sono stati bucati 456 pneumatici, riferiscono i media. Da parte sua, JC Decaux – che denuncia "scandalosi atti vandalici" - parla del danneggiamento di 367 bici. "Sono state riparate in mezza giornata. Ciò che ha permesso di limitare i disagi", precisa l'azienda, che questa mattina ha sporto denuncia.

Motivo della clamorosa protesta l'accordo tra JC Decaux e il ministero della Giustizia, che consentirebbe all'azienda di ricorrere alla forza lavoro di minorenni nei suoi atelier. "Quando la polizia ferma un minore accusato di furto o di danneggiamento di un Velib', JC Decaux può farlo lavorare gratuitamente a titolo di sanzione nelle sue officine di riparazione, con la benedizione di un giudice minorile", spiega Indymédia in una nota diffusa dopo il blitz. "La riparazione penale - replica JC Decaux - è una misura apprezzata da tutti, un'azione di sensibilizzazione che porta i suoi frutti. Si tratta di una valida alternativa alla persecuzione giudiziaria. Con il procuratore che può proporre ai minori che hanno danneggiato una bici di riparare le conseguenze dei loro atti delittuosi e evitare così di passare davanti al giudice minorile".

Ma non è tutto. Indymédia accusa il leader europeo dell'arredo urbano anche di "ingrossare il portafoglio grazie allo sfruttamento di prigionieri, in partenariato con l'amministrazione penitenziaria, i giudici e i giudici minorili". Un riferimento, quest'ultimo, all'accordo concluso lo scorso dicembre tra JC Decaux e l'amministrazione penitenziaria, che affida ad alcuni detenuti del carcere di Villepinte, vicino Parigi, la riparazione delle celebri bici grigie. Assolutamente nulla di male per JC Decaux, secondo cui "questa attività facilità il reinserimento di chi esce di prigione".

Leggi anche