Arrivano i fondi per lo sviluppo sostenibile dei comuni

  • Scritto da Effe_Pi

Sono previsti da una norma della Finanziaria per un totale di 500 milioni l’anno per 5 anni, interessati anche Villasimius, Monastir, Santa Teresa, Tempio, Nuoro, Oristano, Alghero.

Mezzo miliardo di euro a favore dei Comuni per opere di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile. È la "norma Fraccaro", prevista dalla manovra finanziaria, che ha l'obiettivo di finanziare gli investimenti sul territorio per favorire la crescita nell'ottica della sostenibilità. Le risorse, per un totale di 500 milioni l'anno dal 2020 al 2024, verranno erogate a tutti i Comuni in proporzione alla popolazione residente, molti anche i centri sardi interessati.

LEGGI ANCHE | Un catalogo per le produzioni sarde sostenibili

Riceveranno 50mila euro i comuni con popolazione fino a 5mila abitanti tra cui Villasimius e Monastir, mentre un contributo di 70mila euro sarà destinato ai comuni con una popolazione tra 5.001e 10.000 abitanti, nell’isola tra gli interessati c’è SantaTeresa di Gallura. 90mila euro ai comuni che hanno tra 10.001 e 20.000 abitanti, tra cui: Tempio Pausania. Sono 130mila gli euro che andranno ai comuni con popolazione tra 20.001e 50.000 abitanti, come Nuoro, Oristano e Alghero.   

Le risorse finanzieranno opere per promuovere il risparmio energetico negli edifici pubblici e per consentire l'installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. I Comuni potranno utilizzare i fondi anche per la messa in sicurezza degli edifici pubblici. Infine, si potranno finanziare progetti per la mobilità sostenibile e per l'abbattimento di barriere architettoniche.  Nello specifico, i Comuni fino a 5.000 abitanti ricevono 50mila euro, fino a 10.000 ricevono 70mila, fino a 20.000 ricevono 90mila euro, fino a 50.000 ricevono 130mila euro, fino a 100.000 ricevono 170mila euro, fino a 250.000 ricevono 210mila euro, oltre i 250.000 ricevono 250mila euro.