Nell'ultimo mese

Si avvicina la Festa della Donna, ma manca la mimosa

  • Scritto da Maris Matteucci

La Festa della Donna è dietro l'angolo ma manca la mimosa che, a causa delle temperature anomale, è fiorita in anticipo rispetto alla tabella di marcia

La Festa della Donna si avvicina ma manca la mimosa, ovvero il tradizionale fiore che viene regalato in occasione dell'8 marzo per omaggiare il gentil sesso. Colpa di un inverno anomalo che, nonostante le numerose gelate, ha fatto fiorire la mimosa molto prima rispetto ai tempi classici e che adesso è causa di problemi per chi dovrebbe venderla e invece non ne possiede in grandi quantità.

Nonostante ogni anno siano sempre molte le donne che si dissociano dall'andazzo commerciale che ha preso questa Festa, la mimosa continua a essere omaggio gradito da sette donne su dieci (68%) secondo il sondaggio on line condotto da Coldiretti. Ed è proprio la stessa associazione agricola a commentare la mancanza di mimosa in occasione della Festa della Donna, individuando proprio nelle temperature anomale la causa principale.

Anche se il raccolto è in aumento del 20%, quest'anno per effetto dell'inverno pazzo la mimosa ha iniziato a fiorire in anticipo già poco dopo Natale senza attendere il tradizionale appuntamento, con conseguenti effetti dal punto di vista commerciale. Alla produzione il prezzo delle mimose è calato di un 10% rispetto al 2016, ma al consumo si prevede che i ramoscelli manterranno i prezzi che variano dai 2 ai 15 euro a seconda della qualità, delle dimensione del mazzo e della confezione. Un business che ha attirato anche l'attenzione della criminalità con quintali di rami di mimose che sono stati rubati in Liguria per alimentare il mercato nero soprattutto nelle grandi città

Insomma non solo un inverno anomalo che ha inciso in modo negativo sulla quantità di mimose a disposizione per celebrare la Festa della Donna, ma anche un meccanismo illegale che ha costretto le Forze dell'ordine ad organizzare anche pattuglie speciali nelle ore notturne per proteggere il prezioso raccolto. Per tutte quelle donne che riceveranno un rametto di mimosa, ecco infine i consigli della Coldiretti per conservarlo al meglio: tagliate prima possibile gli steli che dovranno poi rimanere immersi in acqua pulita e due gocce di limone. Conservate i rametti di mimosa in penombra mantenendoli in ambiente fresco e umido.

Photo | Pixabay

Leggi anche