Nell'ultimo mese

I programmi in lingua sarda tornano in tv e in radio

  • Scritto da Maris Matteucci

I programmi in lingua sarda tornano in tv e in radio: nuova collaborazione avviata tra la Regione e la Rai, dopo due anni di stop forzato...

Da lunedì 6 marzo torneranno in radio e tv i programmi in lingua sarda. Dopo due anni di stop forzato, dunque, Regione e Rai hanno trovato un punto di accordo e così per un anno sarà assicurata una programmazione che prevederà spazi regionali su Radio Uno e in TV su Rai Tre con 344 ore di programmazione in radio delle quali circa 144 in sardo.

Un traguardo importante, quello raggiunto, visto che i programmi in lingua sarda erano letteralmente scomparsi. Con la nuova collaborazione, invece, la tradizione dell'isola torna a essere rispettata e salvaguardata e l'assessora della Cultura Claudia Firino, nella conferenza stampa che ha confermato la nuova collaborazione tra Regione e Rai, non ha potuto che esprimere tutta la sua soddisfazione. "Un risultato bello e sofferto, nel 2014 la convenzione non conteneva tutti gli elementi per noi importanti: la mancata firma è stata molto dolorosa".

Ma adesso si riparte con nuove basi e guardando con ottimismo al futuro. La lingua sarda sarà salvaguardata in tutte le sue sfaccettature con una programmazione mirata che comprenderà anche approfondimenti anche su identità, spopolamento, tradizioni e scuola. La battaglia della Regione, però, non si esaurisce. L'obiettivo è quello di ottenere il riconoscimento della lingua sarda al pari del francese, ladino, tedesco e friulano-sloveno. L'esponente della Giunta Pigliaru ha spiegato in conferenza: "Non sono soddisfatta di come la nostra lingua viene considerata a livello nazionale. Anche la legge di riforma della Rai non riconosce il sardo: riteniamo inaccettabile che per alcune lingue si ricevano fondi e per la tutela del sardo no".

Insomma un primo passo è stato fatto, con il ripristino delle trasmissioni in lingua sarda in radio e tv, ma molto altro c'è ancora da fare. Siamo dunque solo all'inizio di un lungo percorso…

Foto | Pixabay

Leggi anche