Nell'ultimo mese

I laburisti inglesi scelgono la sinistra di Corbyn

  • Scritto da Effe_Pi

Jeremy CorbynIl partito già di Tony Blair si schiera sulla linea dell'anti austerity già di Syriza e Podemos, eletto il 66enne pacifista che vive nel quartiere londinese popolare di Islington.

Cambia la sinistra inglese. Il nuovo leader del partito Laburista è Jeremy Corbin, 66 anni, considerato molto più radicale dei suoi predecessori. Per il Labour è la fine di una fase iniziata coi successi di Tony Blair, con uno sguardo rivolto al centro che negli ultimi anni però non ha funzionato.  Così alle primarie gli elettori, tra cui molti giovani, hanno deciso per un cambio: il pacifista Corbyn ha ottenuto il 59,5% dei voti, con 251mila preferenze. Il Labour con lui potrebbe spostarsi su posizioni più vicine a quelle di Syriza e Podemos, creando un fronte anti austerità che attraversi tutta Europa. 

Il nuovo leader vive nel quartiere popolare londinese di Islington, dove è stato eletto deputato, e accusa i Tories di aver usato la crisi per imporre un fardello sui poveri. Sui migranti dice che hanno bisogno di sostegno e che il problema va affrontato in modo umano. Tra i suoi simpatizzanti, l’attore che impersona Harry Potter, Daniel Radcliffe, e i leader indipendentisti di Irlanda e Scozia, Gerry Adams e Nicola Sturgeon.  Ora la sfida di Corbyn è di convincere tutta l’Inghilterra, visto che i moderati del suo partito lo definiscono troppo di sinistra e i conservatori hanno detto che il suo partito è un rischio serio per la sicurezza nazionale. 

Leggi anche