Nell'ultimo mese

Fuma in aereo: 2000 euro di multa a un turista

  • Scritto da Effe_Pi

Aeroporto AlgheroE' successo a un lombardo che viaggiava su un volo Ryanair diretto ad Alghero: sono state le hostess a segnalare al comandante le cicche nella toilette.

Molti di voi avranno pensato, almeno una volta, che sull’aereo l’annuncio che esistevano “rilevatori automatici” nei bagni per il fumo di sigaretta non fosse vero, magari in un momento di grave astinenza da nicotina. Probabilmente avevate ragione, ma ciò non basta per scongiurare il rischio di essere sorpresi e beccare una multa pesante. E’ successo, ad Alghero, ad un turista lombardo di 47 anni, che ha fumato a bordo di un volo della Ryanair, nel bagno, ma è stato scoperto e multato per oltre 2mila euro.

Se infatti, probabilmente, il viaggiatore aveva ragione a pensare che non era in funzione nessun rilevatore automatico, è altrettanto vero che sull’aereo ci sono anche delle hostess, e sono state proprio le assistenti di volo a trovare la cicca nella toilette, avvisando il comandante che ha deciso di far comminare la severa contravvenzione. L’astinenza è quindi costata cara al passeggero - fumatore, che viaggiava su un volo della compagnia low cost irlandese da Bergamo alla città catalana.

Il passeggero con la voglia matta di fumare si è chiuso in bagno, consumando voracemente un paio di boccate di sigaretta. Il sistema che rileva la presenza di fumo a bordo non ha segnalato nulla e l'uomo è tornato subito a sedere. Ma le hostess, entrate nella toilette, hanno trovato il mozzicone di cicca, avvertendo il comandante. Arrivato in aeroporto il passeggero ha trovato ad attenderlo gli agenti della Polaria che lo hanno multato per la violazione dell'articolo 1.213 del codice della navigazione. Nel caso in cui fosse entrato in funzione anche l'allarme antifumo, il turista sarebbe stato anche denunciato.

Leggi anche