Nell'ultimo mese

Continuità: da Alghero a Roma voli fantasma

  • Scritto da Effe_Pi

Continuità SardegnaUn deputato denuncia che Livingston continua a staccare biglietti non validi nonostante abbia perso la tratta, ma la compagnia nega gli addebiti.

Continuano i disguidi nei cieli sopra la Sardegna, in particolare quelli tra Alghero e Roma, dove non sembra essersi chiuso il tormentone della compagnia New Livingston, esclusa dalla Regione sarda dalla tratta sulla quale doveva esercitare la continuità territoriale, per la quale dovrebbe essere sostituita da Alitalia. Nonostante dal 6 giugno la compagnia sia esclusa, sembra infatti che continui a vendere biglietti in continuità da e per la città catalana, anche se poi questi titoli di viaggio sono carta straccia. È quanto denunciato dal deputato di Sel Michele Piras, che ne ha acquistato uno nei giorni corsi e considera quanto accaduto "la testimonianza provata della sciatteria della compagnia Aerea”.

Solo al controllo bagagli, ''per la cortesia del personale che effettua il servizio ho scoperto che il mio volo non era quello che pensavo essere l'ultimo della serie, prima  della fine del servizio, ma più semplicemente un volo 'fantasma', con biglietto regolarmente emesso da un'Agenzia e regolarmente pagato e con check-in effettuato on line''. Piras ha anche auspicato che la sua “piccola disavventura possa servire a mettere sull'avviso altri sfortunati  ed ignari utenti nei prossimi giorni". Ma Livinston nonostante tutto nega gli addebiti, limitandosi a parlare di un disguido dovuto al "disallineamento dei sistemi".

In particolare, la compagnia precisa che ''in ottemperanza alla  revoca da parte della Regione Sardegna, a partire dal 6 giugno (volo JN105) New Livingston ha sospeso i voli e le relative prenotazioni  delle tratte Alghero - Roma Fiumicino - Alghero, pubblicando sul sito la procedura di rimborso integrale dei biglietti precedentemente acquistati. Contrariamente a quanto fatto in analoga situazione da New Livingston, Alitalia non è disposta a riconoscere i titoli di viaggio emessi sulle tratte onerate in cui l'ha sostituita. Per un  disallineamento dei sistemi, su alcuni voli era rimasta attiva la  funzionalità di web check-in che è stata prontamente chiusa dopo la segnalazione''. Insomma, un semplice problema tecnico, che certo non facilita la vita ad utenti già messi in difficoltà dalla scarsità di voli e da tariffe che, come deciso dalla giunta regionale nella scorsa legislatura, variano (almeno per chi non è residente) a seconda del periodo e della stagione.

 

Leggi anche