Nell'ultimo mese

Una panoramica degli appalti in Sardegna nel 2016

  • Scritto da Effe_Pi

Una panoramica delle gare aperte nell'isola nei primi mesi di quest'anno, opportunità di lavoro per le imprese anche medie e piccole, da Cagliari a Sassari dai canili pubblici fino alle auto elettriche.

Di Angelo Vargiu

Da Cagliari a Sassari, nell’isola c’è molta vitalità grazie alle procedure aperte dalle amministrazioni pubbliche, che rappresentano sempre una interessante opportunità di investimento per le imprese, anche di dimensioni piccole e medie. Oggi, dunque, ci facciamo accompagnare dagli esperti di Appaltitalia, il sito specializzato appunto in bandi e gare in tutta la Penisola, per scoprire quali sono i principali appalti in Sardegna e avere informazioni sintetiche sulle modalità di partecipazione.

Canile a Sassari. La prima notizia che abbiamo selezionato riguarda l’appalto per il servizio di gestione biennale dell'impianto di depurazione dell'impianto di depurazione del canile comunale di Sassari, comprensiva di alcuni interventi di manutenzione straordinaria, avviato dal Comune isolano; per l’aggiudicazione è stato indicato il criterio del prezzo più basso mediante ribasso sull'importo del servizio biennale, stimato in circa 96mila euro. La presentazione offerte deve avvenire entro le ore 12 del 31.03.2016.

Parcheggio sul lungomare a Cagliari. Ci spostiamo nel capoluogo, perché il Servizio mobilità, infrastrutture viarie e reti del Comune di Cagliari sta invece procedendo con una gara per l'appalto dei lavori di riqualificazione urbana e funzionale delle infrastrutture di parcheggio con integrazione delle aree pedonali nella fascia tra il lungomare Poetto e il Lungosaline, che avrà luogo l’11 aprile prossimo. L’importo a base di gara è di 1,127 milioni di euro, Iva esclusa.

Sistema informativo in Regione. È invece di 3,390 milioni di euro il valore dell’appalto promosso dall’Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica della Regione Autonoma Sardegna, avente come oggetto l'affidamento della realizzazione e della installazione della piattaforma tecnologica del sistema informativo del SUAPE, che comprende anche la gestione transitorio e migrazione banche dati, il supporto al change management, la gestione della piattaforma per 12 mesi. Per presentare la propria offerta c’è tempo fino all’8 aprile.

Appalto in Sanità. Molto interessante si rivela anche la procedura aperta in unione d’acquisto finalizzata alla conclusione di un accordo quadro per la fornitura in contratto estimatorio di dispositivi impiantabili, materiale per elettrofisiologia ed estrazione per l’azienda ospedaliera G. Brotzu di Cagliari, in unione alle ASL numero 2-3-5-7-8 e alle AOU Cagliari e Sassari, per la durata di tre anni con opzione rinnovo per un altro anno. La scadenza per la presentazione delle offerte è il giorno 11 aprile, e questo maxi-appalto ha un valore di 160.041.504 euro.

Raccolta rifiuti in Ogliastra. L’Unione Comuni d’Ogliastra (Comuni di Arzana ed Elini) ha bandito una gara per l’affidamento dei servizi di raccolta integrata dei rifiuti solidi urbani e servizi connessi nel proprio territorio, da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il valore complessivo è di oltre 3 milioni di euro, e la durata è fissata in 5 anni, prorogabile per un massimo di altri tre anni. L’offerta deve essere redatta in lingua italiana e deve pervenire entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 13/04/2016.

Vigilanza in Regione. Il Servizio della Centrale regionale di committenza della Regione Autonoma della Sardegna ha invece indetto una procedura aperta informatizzata finalizzata alla stipula di convenzioni valevoli sull’intero territorio della Regione Sardegna per l’affidamento dei “servizi integrati di vigilanza armata, portierato e altri servizi”. L’intervento è suddiviso in tre lotti, che comprendono rispettivamente tutte le Amministrazioni rientranti nel territorio di competenza della Prefettura di Cagliari, il territorio di competenza delle Prefetture di Oristano e Nuoro e, infine, quello della Prefettura di Sassari. L’Ordinativo di fornitura emesso durante la validità della convenzione dà origine ad un contratto di durata di trentasei mesi, decorrente dalla data di emissione dello stesso.

Porto di Cagliari. L’ultima news che Appaltitalia ci fornisce riguarda la procedura aperta indetta dall’Autorità portuale di Cagliari per l’affidamento del servizio di gestione dei parcheggi a pagamento non custoditi, delle stazioni di ricarica per macchine elettriche, il noleggio di auto elettriche, la manutenzione ordinaria e straordinaria della segnaletica orizzontale e verticale delle aree demaniali marittime in cui insistono i parcheggi, nonché la manutenzione ordinaria e straordinaria delle colonnine e delle macchine elettriche, per un periodo di cinque anni a far data dal verbale di avvio dell’esecuzione del contratto. In questo caso, i termini per le offerte scadono il primo aprile.

Leggi anche