Nell'ultimo mese

Cicloturismo: la Sardegna investe sulle bici

  • Scritto da Effe_Pi

Bici SardegnaLa Regione mette a disposizione 700mila euro di fondi europei per lo sviluppo delle Pmi del settore, fondi anche per le altre aziende legate al mondo del turismo nell'isola.

La Regione sarda investe nel turismo portato dal ciclismo, con finanziamenti per potenziare le aziende che offrono al pubblico tour dell’isola sulle due ruote non motorizzate. L’investimento della Giunta Pigliaru è pari a 700mila euro, che dovranno essere divisi tra le piccole imprese sarde del settore, secondo il regime “de minimis”, che prevede un massimo di 20mila euro di finanziamento (a fondo perduto) per ciascun soggetto. L'intervento attuativo della linea 4.2.4.d del Po FESR, secondo quando riporta riporta la nota ufficiale, prevede la concessione di aiuti al fine “di potenziare le imprese turistiche sarde operanti nel settore del cicloturismo per adeguarsi a requisiti minimi di qualità e di sostenibilità ambientale stabiliti da un disciplinare, favorendo la costituzione di forme di aggregazione tra imprese, propedeutica alla creazione di un club di prodotto regionale ‘Cicloturismo’”.

I fondi sono quelli europei dedicati allo sviluppo delle attività turistiche tematiche, che devono adeguarsi a degli standard continentali: possono beneficiarne le piccole e medie imprese sarde che lavorano in questo settore, qui maggiori dettagli sul sito della Regione. Le Pmi interessate da questo tipo di finanziamento devono fare domanda entro il prossimo 16 marzo e sono nei seguenti settori: alloggio (alberghi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence, aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte);

Ci sono poi le attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse (attività delle agenzie di viaggio, attività dei tour operator, servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi e altri eventi ricreativi e d'intrattenimento, altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio e attività delle guide e degli accompagnatori turistici); Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte (trasporto terrestre di passeggeri in aree urbane e suburbane, trasporto con taxi, trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente); Attività di noleggio e leasing operativo (noleggio di autovetture e autoveicoli leggeri, noleggio di biciclette, noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative, noleggio di altri mezzi di trasporto terrestri).

Leggi anche