Pioggia in Sardegna: a ottobre meno 88%

Bilancio disastroso delle precipitazioni nell’isola durante il mese in corso, rispetto alla media degli ultimi 60 anni c’è stato un vero tracollo.

Un ottobre da record, ma negativo e di siccità: è quello che sta vivendo la Sardegna in questo 2017, con un calo dell’88% per quanto riguarda le piogge tipiche del mese di ottobre. Lo dice il meteorologo Simone Abelli, del Centro Epson Meteo che spiega come a Cagliari, ad esempio, non ci siano precipitazioni significative dal 27 aprile 2017. La siccità e un fenomeno che affligge tutta l'Italia in maniera cronica ormai da circa un anno. E ottobre confermerà anche a livello nazionale questa tendenza, passando alla storia per essere il più secco degli ultimi 60 anni.

Sempre secondo Abelli, il mese “non è ancora concluso ma le quattro perturbazioni che hanno raggiunto l'Italia da inizio ottobre non sono state sufficienti a risollevare una situazione di siccità cronica che ha avuto inizio ormai quasi un anno fa, dal dicembre 2016". Il meteorologo fornisce poi alcuni dati: "Da inizio mese sono mancati all'appello 14 miliardi di metri cubi d'acqua che hanno fatto lievitare il deficit complessivo a 53 miliardi di metri cubi d'acqua accumulato in 11 mesi: praticamente tutta l'acqua contenuta nel lago di Garda. Ottobre e novembre dovrebbero essere i mesi più piovosi dell'anno - aggiunge - ma da inizio mese le poche perturbazioni giunte sul nostro Paese hanno scaricato al suolo italiano l'88% in meno della pioggia. Impressionante il deficit al Nord-Ovest dove e caduto solo l'1% della pioggia, letteralmente solo qualche goccia".

Leggi anche