Catalogna: il Barcellona nella Liga anche con l’indipendenza

Un esponente della prestigiosa società blaugrana, tra i simboli dell’orgoglio catalano, ha dichiarato che la squadra continuerà in ogni caso a giocare il campionato spagnolo.

La Catalogna è ancora alle prese con la “vertenza” indipendenza, con dibattito e polemiche che proseguono tra il governo centrale spagnolo e quello locale di Barcellona, ma intanto arriva una presa di posizione che rischia di condizionare non poco l’opinione pubblica, nella regione che ha votato per il referendum del primo ottobre. La puntualizzazione è quella che viene dalla società calcistica del FC Barcellona, simbolo ed orgoglio della Catalogna con campioni come Messi e Iniesta, che tramite il dirigente Francesco Calvo ha affermato che i blaugrana giocano nella Liga spagnola e continueranno a farlo, quali che siano gli sviluppi politici.

Calvo, che è il responsabile ricavi del Barcellona, ha detto che la società sportiva ha preso “una posizione molto chiara” sul proprio futuro, vale a dire quella di continuare a militare, anche in caso di dichiarazione d’indipendenza del governo catalano, nel campionato spagnolo. Il Barcellona è sicuramente uno dei simboli dell’indipendentismo catalano, molti dei suoi giocatori più noti, su tutti il difensore Gerard Piqué, si sono schierati apertamente per il distacco dalla Spagna, e la stessa blasonata società, che attualmente guida proprio la Liga con 5 punti di vantaggio sul Real Madrid, in passato aveva strizzato più volte l’occhio ai movimenti per l’indipendenza.

Leggi anche