Nell'ultimo mese

Paesi Bassi, un referendum rischioso

Gli olandesi si esprimeranno in un referendum non vincolante sull’accordo di associazione firmato nel 2014 da Unione Europea e Ucraina.

Da Internazionale

Domani 6 aprile gli olandesi si esprimeranno in un referendum non vincolante sull’accordo di associazione firmato nel 2014 da Unione Europea e Ucraina. La consultazione è stata richiesta dal movimento euroscettico GeenPeil, che ha raccolto 450mila firme.

Secondo Trouw, la vittoria del no – probabile stando ai sondaggi – “sarebbe un regalo straordinario a Vladimir Putin, l’uomo che si è annesso la Crimea, ha sostenuto i separatisti nell’est dell’Ucraina ed è probabilmente corresponsabile dell’abbattimento del volo Mh17 della Malaysian Airlines”.

La bocciatura dell’accordo, scrive il quotidiano, “ridurrebbe la capacità del governo di difendere gli interessi olandesi all’estero”.

Leggi anche