Russia - Ucraina: carcere per Nadija Savčenko

La pilota e deputata ucraina Nadija Savčenko, detenuta in Russia dal giugno del 2014, è stata condannata a 22 anni di carcere..

da Internazionale

Il tribunale russo che l’ha giudicata l’ha ritenuta colpevole di vari reati, tra cui l’omicidio di due giornalisti russi nelle aree dell’Ucraina orientale controllate dai separatisti. La difesa ha sempre sostenuto che la pilota è stata rapita e portata illegalmente in Russia.

Dopo la lettura della sentenza Savčenko si è alzata in piedi e ha intonato una canzone ucraina. La pilota ha sempre definito il processo una farsa motivata politicamente. Il ministro degli esteri ucraino Pavlo Klimkin, scrive la Ukrainska Pravda, “ha dichiarato che la battaglia per ottenere la liberazione di Savčenko continuerà.

Il presidente Petro Porošenko ha affermato che Putin, in occasione degli accordi di Minsk del 2015, gli aveva promesso che Savčenko sarebbe stata riconsegnata a Kiev dopo il processo, e ha proposto a Mosca lo scambio della pilota con due militari russi arrestati in Ucraina”.

Approfondisci:

dal 13 novembre riparte la rassegna dedicato alle piccole case editrici e i suoi autori. Tutto all’insegna della massima sicurezza e qualità.
LECCE – In 77 dovranno presentarsi, il 30 novembre prossimo davanti al gup Giulia Proto, per l’udienza preliminare scaturita dall’ultimo imponente blitz pre covid ribattezzato “Final Blow” condotto al ...
La sentenza della Corte d’Assise di Caltanissetta per il capo mafia di Castelvetrano latitante dal 1993. E’ già stato condannato all'ergastolo per le Stragi a Firenze, Roma e Milano ...
Stragi mafiose del 1992, sentenza di ergastolo per il capo mafia di Castelvetrano Matteo Messina Denaro, 58 anni, latitante da 27 anni. I giudici della Corte di Assise di Caltanissetta, presidente giu ...
Sanremo. C’è anche un residente nella Città dei Fiori tra gli arrestati di un’operazione della Dda (Direzione distrettuale antimafia) di Salerno. Si tratta di un operaio Salvatore Molinari, edile impe ...