Nell'ultimo mese

Attentato all'alba: fucilate a Dualchi

  • Scritto da Effe_Pi
Fucilate contro un allevatore nel comune del Marghine, colpito a un fianco l'uomo di 51 anni è stato ricoverato all'ospedale di Nuoro.
Di Giampaolo Serra
 
All'alba di stamattina un allevatore di Dualchi, Antonio Chichi di 51 anni, è rimasto vittima di un attentato, nuovo episodio criminale nel Marghine. La vittima si apprestava a raggiungere come tutti i giorni, la sua azienda zootecnica, in località Ozzastru nelle campagne fra Dualchi e Silanus, a bordo del suo pick-up Nissan, quando è stato raggiunto da quattro o cinque fucilate che hanno centrato l'automezzo sullo sportello e sul montante a destra. Il Chichi stesso è stato raggiunto dai colpi ad un fianco.
 
L'allevatore rimasto sempre cosciente e reattivo, seppur sanguinante e sotto shock è riuscito a sfuggire al suo attentatore e a raggiungere con il proprio automezzo l'ingresso del paese di Dualchi, sulla S.P. 6, da dove con il suo telefonino ha lanciato l'allarme e chiamato i soccorsi.
 
Sul luogo sono intervenuti prontamente i Carabinieri e l'ambulanza infermieristica 118 di Macomer. 
La vittima dell'attentato non sembrerebbe in pericolo di vita, nonostante la ferita, prodotta presumibilmente da un'arma caricata a pallettoni, abbia interessato l'addome all'altezza del rene destro. L'allevatore è stato accompagnato di seguito con l'ambulanza medicalizzata 118 di Ghilarza all'Ospedale San Francesco di Nuoro, dove i sanitari si sono subito presi cura del paziente.
Immediate sono scattate le indagini ed i rilievi sul luogo dell'attentato e sul pick-up da parte dei Carabinieri.
 
Il Chichi risulterebbe incensurato nè è mai stato coinvolto in atti che in qualche maniera potessero allarmare l'allevatore per quanto concerne la sua incolumità.
 

Leggi anche