Nell'ultimo mese

Amministrative 2015 Sardegna: Flussio

  • Scritto da Effe_E

Ivan Lelli Flussio4Domande a Ivan Lelli, candidato sindaco per le prossime elezioni comunali a Flussio con la lista Flussio in Comune.

1) Saprebbe individuare (uno o più) problemi principali del suo comune e offrire brevemente alcune soluzioni per risolverli?

I problemi principali, quelli veramente gravi, partono dalla situazione economica generale della Sardegna. Proporre una rapida soluzione sarebbe solo una promessa elettorale irrealizzabile, come ne ho sentite tante in questi anni. Generalizzando al massimo posso dire che la crisi economica, lo spopolamento dei piccoli centri, inteso come indice di invecchiamento della popolazione e l’incompetenza di alcune amministrazioni siano il nodo della questione. Per i primi due problemi bisogna stare con i piedi per terra, i piccoli comuni possono fare poco, aumentare la competenza e la preparazione degli amministratori locali potrebbe essere una soluzione per vivere meglio il periodo di crisi, semplicemente ottimizzando la gestione del poco che abbiamo.

2) La politica oggi è impopolare ma i sindaci sono gli amministratori più vicini al cittadino: come pensa possano contribuire a far recuperare fiducia nelle istituzioni?

Non sono convinto che la politica sia impopolare. Credo piuttosto che il mondo politico sia molto confuso e navighi a vista. In Sardegna mi pare evidente che l’unico filone politico radicato sia quello che fa riferimento al mondo indipendentista, autonomista e sovranista; è evidente che il problema nasce dal fatto che questo pensiero politico è tanto radicato quanto ramificato, ma questo è un discorso complesso che andrebbe discusso con calma. Quello che invece è veramente impopolare è la cattiva amministrazione, soprattutto quella dei piccoli comuni; nei piccoli centri infatti i cittadini risentono immediatamente degli errori degli amministratori. Per far recuperare la fiducia nelle amministrazioni la ricetta è semplice: trasparenza, rispetto della legge, rotazione nella distribuzione degli incarichi, partecipazione popolare alla vita del comune. È tutto gratis e di facile realizzazione.

3) Quali sono i temi programmatici fondamentali su cui punterà per sconfiggere i suoi avversari alle prossime elezioni?

I temi programmatici che vogliamo sviluppare sono difficili da spiegare in poche righe, il programma è abbastanza articolato; diciamo che cercherò di sconfiggerli con i quattro concetti che reputo fondamentali: trasparenza, rispetto della legge, rotazione nella distribuzione degli incarichi, partecipazione popolare alla vita del comune.

4) Ci dica una cosa positiva e una negativa fatte delle amministrazioni che ha avuto la sua città negli ultimi anni.

Una cosa positiva? Sono alla fine del loro mandato. È una battuta ovviamente ma posso riassumerla in un breve ragionamento: una cosa positiva è stata una parte delle loro idee iniziali, la cosa più negativa il fatto di che non sono riusciti a realizzarle in quindici anni, tanto è durata l’amministrazione del Sindaco uscente, Alessandro Carta, pur avendoci speso enormi quantità di denaro.

Ricordiamo ai nostri lettori che l'altra particolarità relativa alla nostra rubrica #4Domande è il fatto che le risposte sono scritte di proprio pugno dal candidato stesso o dal suo staff, e che la nostra redazione non effettua nessun tipo di controllo, correzione o adattamento delle risposte date, in modo da non avere nessun filtro tra chi scrive e chi legge.

Leggi anche