Nell'ultimo mese

Meteo: nuovo allarme maltempo in Sardegna

  • Scritto da Effe_Pi

Neve SardegnaNelle prossime 24 ore la Protezione civile avvisa di una "criticità ordinaria" in molte zone dell'isola tra cui quelle colpite a novembre.

Il colpo di coda dell’inverno, in questo marzo con freddo un po’ ovunque e neve sul Gennargentu, porta un nuovo allarme maltempo in Sardegna. Avvertimenti che, se in passato creavano solo una vaga preoccupazione, dopo la tragedia di novembre con l’alluvione causato da “Cleopatra” devono necessariamente essere presi più sul serio.
Ad emettere l’allerta è il Dipartimento della Protezione civile della Sardegna, che ha emesso un bollettino di “allerta per criticità ordinaria per rischio idrogeologico per le zone di Campidano, Gallura, Montevecchio-Pischilappiu, Iglesiente, Logudoro e Tirso”, per tutta la giornata di oggi.

Da stamani, infatti, l’isola è battuta da venti di maestrale e da piogge intense e la neve ha imbiancato le quote oltre i mille metri. La preoccupazione è legata allo stato di dissesto che come detto da tutti gli esperti riguarda l’81% dei comuni sardi e i danni economici, oltre che quelli alle persone, che eventi estremi come questi possono causare in una regione già piegata dalla crisi. Tanto più che anche dalle istituzioni non arrivano sempre le risposte attese: è il caso di quanto accaduto con il ritiro del cosiddetto decreto Salva – Roma, che tra le altre misure conteneva 90 milioni di fondi per gli interventi post – alluvione nell’isola. Altre misure, come quelle relative alla capitale, sono state salvaguardate con un nuovo decreto, mentre dei soldi per la Sardegna non si ha notizia, almeno per il momento.

Leggi anche