Arriva una patente per le guide turistiche in Sardegna

  • Scritto da Anna Maria Cantarella

Sull’isola 6.200 persone autorizzate riceveranno il cartellino al più presto. 

La patente per le guide turistiche è un progetto della Regione Sardegna contro l’abusivismo nel campo nelle visite guidate: un cartellino per fare chiarezza e dare a chi ne è autorizzato un documento ufficiale che lo renda riconoscibile come guida turistica o escursionistica, per evitare confusione con gli abusivi e consentire ai turisti di affidarsi a personale competente per scoprire le bellezze archeologiche e naturalistiche della Sardegna.

Tutti gli operatori turistici che sono iscritti nelle liste regionali presto riceveranno un cartellino che dimostrerà in modo inequivocabile che sono autorizzati a esercitare la professione. Il nuovo riconoscimento non sarà valido solo in Sardegna ma in tutto il territorio nazionale e riguarda 6.200 persone solo in Sardegna. Ci saranno 4 tipi di cartellino: guida turistica, guida ambientale escursionistica, guida turistica sportiva, direttore di agenzia di viaggio. L’assessore al Turismo Gianni Chessa precisa: "Stiamo dando una risposta a chi la aspettava da anni, e cioè da quando esistevano ancora le Province. Il tesserino è una garanzia della professionalità di chi opera, ma è anche una tutela per chi usufruisce del servizio".  

LEGGI ANCHE| Blockchain e turismo: con Sardcoin le transazioni saranno più sicure

E Chessa comunica anche che la Regione si impegnerà nell’aggiustamento della normativa: "Stiamo per provvedere anche all'adeguamento delle normative, perché non ha senso che l'esercizio della professione venga riconosciuto da una norma ed escluso da un'altra". Questi cambiamenti saranno utili per sostenere il turismo non solo nella stagione estiva ma anche in tutti gli altri mesi dell’anno e l’assessore ha promesso che si premurerà di organizzare un incontro con i rappresentati della categoria professionale per stilare un programma delle necessità della categoria e per monitorare l’accessibilità dei luoghi da visitare.