Blockchain e turismo: con SardCoin le transazioni saranno più sicure

  • Scritto da Anna Maria Cantarella

Grazie al sistema blockchain si potranno acquistare le vacanze in tutta sicurezza.

La tecnologia blockchain, già utilizzata per il sistema dei Bitcoin, si potrà presto utilizzare anche nel settore turistico per garantire a clienti e operatori del settore di effettuare e ricevere pagamenti in tutta sicurezza, con un sistema a prova di hacker. È questo quello che vuole ottenere il progetto “SardCoin”, condotto dal dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Cagliari e finanziato da Sardegna Ricerche con circa 350 mila euro di risorse Por Fesr 2014-2020.

Il progetto punta alla creazione di una piattaforma per creare, gestire buoni sconto e acquistare voucher elettronici per promuovere i servizi turistici della Sardegna senza rischi di falsificazione delle transazioni online. Come funzionerà? Le imprese del settore potranno usare il sistema SardCoin per inserire servizi, presentare le proprie offerte, per mettere a punto strategie integrate di promozione turistica ma, come sottolinea Michela Didu, una delle referenti dell’iniziativa, “ne possono usufruire sia i consumatori che gli operatori turistici. Chi fa una prenotazione online e acquista una vacanza, ad esempio, in questo modo potrà avere la sicurezza e la garanzia di averla acquistata senza incorrere in una frode”. Con questo sistema non è più la banca ma la blockchain, all'interno della piattaforma di SardCoin, a fare da controllore per tutte le transazioni.

LEGGI ANCHE| A Cagliari apre il primo bancomat di bitcoin della Sardegna

Michele Marchesi, responsabile del progetto e docente universitario di Informatica, spiega che il progetto si trova nella sua fase intermedia e attualmente coinvolge 18 aziende sarde, operatori del settore turistico, Ict e marketing ed ha anche la collaborazione dell’assessorato regionale al Turismo.

In cosa consiste questa blockchain e perché è così sicura? Pur essendo sconosciuta al grande pubblico, la blockchain è uno dei segreti del successo dei Bitcoin. In sostanza è un registro pubblico nel quale vengono archiviati in modo sicuro, verificabile e permanente le transazioni che avvengono tra due utenti che appartengono a una stessa rete. I dati sono crittografati e collegati in maniera gerarchica uno all’altro. In questo modo si crea una catena di dati attraverso la quale si può risalire e verificare tutte le transazioni mai fatte. Attualmente è il metodo più sicuro per gestire le transazioni di valore tra le persone.