Sardex diventa la moneta delle aziende sarde

  • Scritto da Effe_Pi

Accordo tra il circuito di credito commerciale e la Confartigianato del Sud Sardegna, previste condizioni vantaggiose per le imprese che si iscrivono nell'isola.

Un’alleanza tra le imprese dell’isola, in particolare quelle del Sud Sardegna, e il circuito della moneta complementare Sardex, per avvantaggiare 7mila aziende, con strumenti innovativi grazie ai quali affrontare “al meglio le sfide del mercato”. Lo annuncia la Confartigianato Imprese del Sud Sardegna, che rende noto come le due associazioni abbiano firmato “una convenzione che garantirà ai rispettivi iscritti un complesso di facilitazioni orientato ad agevolare le dinamiche aggregative e di rete”.

I vantaggi del Sardex

Le aziende rappresentate dall’associazione di categoria potranno quindi iscriversi a condizioni vantaggiose al Circuito di Credito Commerciale, beneficiando dei suoi strumenti e servizi. Contestualmente, Confartigianato promuoverà il network tra i propri associati, sia attraverso una serie di meeting dedicati, sia usando i mezzi di informazione interni (sito, newsletter e giornale online). Insieme, Sardex e Confartigianato costruiranno iniziative sul territorio del sud della Sardegna per “presentare le opportunità che le due reti possono offrire al mondo produttivo”. Insieme, i due soggetti intendono proporre anche dei “Lab”, occasioni di formazione per le aziende su temi di specifico interesse. Inoltre è prevista la
compartecipazione di Sardex a ulteriori iniziative associative, come le assemblee generali e di categoria.

Ad oggi oltre 3500 gli aderenti

In attesa di avviare questo “scambio virtuoso”, i nuovi alleati ricordano che Sardex.net è il primo Circuito di Credito Commerciale della Sardegna, che ha l’obiettivo di riconnettere le imprese del territorio, fornire servizi di promozione ad alto valore aggiunto e dare alle PMI dell’isola strumenti di pagamento e di credito paralleli e complementari a quelli tradizionali. Oggi conta “oltre 3500 aderenti tra professionisti e imprese di ogni settore e di ogni dimensione che, nel solo 2015, hanno sviluppato all’interno della rete un giro d’affari di oltre 51 milioni di euro senza l’utilizzo di moneta corrente”. La funzione più importante di Sardex è “ancorare la ricchezza al territorio e, attraverso il sostegno reciproco tra imprese locali, aiutare le nostre aziende a recuperare, mantenere e/o acquisire preziose quote di mercato”.

Leggi anche