Nell'ultimo mese

Birmania, la gaffe di Suu Kyi

La premio Nobel avrebbe reagito in malo modo dopo una domanda della giornalista Mishal Husain sui rohingya, una minoranza musulmana.

Da Internazionale

“Nessuno mi aveva avvertito che sarei stata intervistata da una musulmana!”. La frase, riportata da Peter Popham nella sua recente biografia di Aung San Suu Kyi The lady and the generals, sarebbe stata pronunciata dalla leader birmana seccata nel fuorionda di un’intervista alla Bbc nel 2013.

La premio Nobel avrebbe reagito così dopo una domanda della giornalista Mishal Husain sui rohingya, la minoranza musulmana perseguitata dai buddisti con il beneplacito delle autorità.

Suu Kyi è stata molto criticata per non essersi mai espressa in difesa dei rohingya. La leader birmana si sarebbe espressa così, scrive Popham sull’Independent, perché temeva che una sua posizione in favore dei rohingya fosse strumentalizzata dagli avversari.

Leggi anche