IN Breve

Slovacchia, avanza l’estrema destra

Il panorama politico slovacco è uscito profondamente cambiato dalle elezioni legislative del 6 marzo.

da Internazionale

Pur rimanendo la prima forza del paese, il partito del premier populista Robert Fico, lo Smer, ha subìto un tracollo, nonostante la scelta di cavalcare l’islamofobia e la retorica contro l’immigrazione.

Gli elettori sensibili a questi temi hanno preferito la destra radicale, come testimoniano il successo del Partito popolare Slovacchia nostra (Lsns) di Marian Kotleba, su posizioni quasi neonaziste, e il ritorno in parlamento dell’ultranazionalista Partito nazionale slovacco (Sns).

La destra moderata del Sas ha registrato una crescita limitata, che non le consentirà di governare. Il quotidiano Sme osserva che “Kotleba non è venuto dal nulla. Fa politica da una ventina di anni e proviene da ambienti chiaramente fascisti. Ma solo ora sembra aver imparato come muoversi, facendo riferimento a esperienze del passato (il nazismo) e a modelli attuali (gli ungheresi di Jobbik e i greci di Alba dorata)”. Il punto è che “con la sua retorica nazionalista Fico ha seminato vento, e oggi raccoglie tempesta”.

Hospodárské noviny ritiene comunque positivo il fatto che Fico abbia subìto una sonora sconitta e invita a non “bollare come idioti quelli che hanno votato l’estrema destra. Sono cittadini che lavorano e pagano le tasse. Spingerli ai margini sarebbe molto pericoloso e alle prossime elezioni potrebbe portare a sorprese ancora peggiori”.

Approfondisci:

Peter Sagan sbarca in politica. Il fuoriclasse slovacco appoggia il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, che entro il 2020 vuole aumentare le piste ciclabili dal 4% al 15%. "Andare in bicicletta anziché in automobile può salvare migliaia di vite umane ...
Ha poi sottolineato che Smer-SD è «il progetto politico di maggior successo nella storia della moderna Slovacchia», e che vincere le prossime elezioni e governare di nuovo, se possibile, è una «nostra legittima ambizione». Ma sulla sua assenza alla ...
L’obiettivo ora è puntato tutto sulle elezioni parlamentari del 2020. Smer-SD è il progetto politico che ha avuto maggior successo nella storia moderna della Slovacchia, ha affermato il premier, che si è detto pronto a vincere ancora, per la quinta ...
Il 4 novembre in Slovacchia si sono svolte le elezioni regionali. Per mesi se ne è discusso come banco di prova per liberare il paese dal giogo dei populismi, e stavolta i cittadini si sono fatti sentire. Il partito del premier Robert Fico è stato ...
ministro delle Finanze della Slovacchia, e Dana Reizniece-Ozola, ministra delle Finanze della Lettonia. Fra i quattro non c'è, come qualcuno si attendeva, l'italiano Pier Carlo Padoan. L'elezione del nuovo presidente si svolgerà il 4 dicembre ...