IN Breve

Polonia, il governo sfida i giudici

Si fa sempre più seria la crisi costituzionale innescata dalle riforme volute dal partito Diritto e giustizia (Pis).

Da Internazionale

Il 10 marzo la corte costituzionale ha bocciato le nuove norme sul suo funzionamento, approvate dopo uno scontro con l’esecutivo sulla nomina di alcuni giudici.

Secondo la riforma, le decisioni avrebbero dovuto essere prese a maggioranza di due terzi e alla presenza di 13 dei 15 giudici costituzionali. La riforma – dicono i giudici – viola i principi del sistema democratico.

Il governo, tuttavia, ha annunciato che non riconoscerà la sentenza. “Il leader di Pis, Jaroslaw Kaczynski, ha dichiarato guerra a milioni di polacchi”, scrive il settimanale Newsweek Polska. “Li ha insultati calpestando lo stato di diritto, condizionando la corte costituzionale e non ascoltando le rimostranze che arrivavano dall’estero. Questa battaglia è la più importante dal 1989. Ed è una battaglia per il futuro del paese”.

Preoccupato anche il quotidiano conservatore Rzeczpospolita: “La sentenza della corte costituzionale e il riiuto del governo di rispettarla hanno innescato una reazione a catena che rischia di far saltare l’intero sistema legale”.

Approfondisci:

Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento Durata annuale (senza rinnovo automatico) Un pop-up ti avvertirà che hai ...
Il presidente polacco oggi in visita in Italia: "Mosca la più grande minaccia per l'Europa" Il 18 maggio di ottant'anni fa si concluse con la vittoria degli alleati la Battaglia di Monte Cassino segna ...
"L'Italia è uno dei nostri principali partner europei e un importante alleato. Anche se ci separano chilometri, condividiamo priorità ...
Crisi Ucraina: il dibattito sull'intervento della NATO con la difesa aerea di Polonia e Romania divide l'Europa.
La Polonia non è solo un grande Stato membro dell’Unione europea. È anche un Paese al confine della guerra russa in Ucraina, governato da un uomo politico con una innegabile esperienza europea e ...