È Santu Lussurgiu la capitale sarda della musica classica

  • Scritto da Effe_Pi

All’amministrazione comunale 50mila euro dalla Regione per continuare ad organizzare la rassegna estiva International Master Class con musicisti da tutto il mondo.

Il paese di Santu Lussurgiu diventa sempre più la capitale sarda della musica da Camera, ed ottiene 50mila euro di finanziamento regionale per finanziare la manifestazione estiva ad essa dedicata. Anche nel 2016, infatti, il comune ha ospitato le International Master Class di musica che hanno avuto come protagonisti 14 docenti della London Symphony Orchestra e 72 studenti provenienti da tutta Europa, Nuova Zelanda, Giappone e USA. Ora, il percorso di collaborazione con l’Orchestra da Camera della Sardegna guidata dal Maestro Simone Pittau si rafforza, nel tentativo di “valorizzare ancora di più” – dice un comunicato dell’amministrazione locale – “questa esperienza unica e di gran qualità che vede partecipare i maestri di musica classica più rinomati, e tantissimi studenti che provengono da tutto il mondo”.

Un’iniziativa che specie nell’ultimo periodo è stata in grado di coinvolgere sempre di più il paese e in generale il pubblico degli appassionati, anche grazie all’aumento dei concerti che hanno consentito a giovani studenti di potersi esibire nella cornice suggestiva della Chiesa quattrocentesca di Santa Maria degli Angeli. In linea dunque con il sostegno costantemente riservato all’iniziativa, l’Amministrazione comunale “ha deciso di presentare la domanda di finanziamento alla Legge regionale 7-55 dell’Assessorato regionale del Turismo, riuscendo ad ottenere un riconoscimento ed apprezzamento di rilevante entità: 50mila euro che andranno a finanziare interamente la manifestazione”.
Per il sindaco di Santu Lussurgiu, Diego Loi, questo “è un grande riconoscimento allo sforzo comune che Amministrazione comunale e Orchestra da Camera della Sardegna stanno compiendo”: 50mila euro sono “una importante cifra” che consente al Comune di investire “ancora di più in cultura, arricchendo la propria offerta con una manifestazione che ora viene anche inserita tra le manifestazioni di Grande Interesse Turistico della Regione Sardegna.  Una occasione importante anche di internazionalizzazione che rende onore al Comune di Santu Lussurgiu e consente di divulgarne il nome nel mondo”.

Leggi anche