Nell'ultimo mese

Rugby coi baffi per solidarietà contro i tumori

  • Scritto da Effe_Pi

Movember baffi rugbyL'iniziativa Movember per il terzo anno consecutivo a Cagliari per raccogliere fondi contro il cancro alla prostata, con una giornata solidale sabato 29.

Rugby coi baffi per solidarietà e lotta contro il cancro. È l’iniziativa “Movember” prevista per sabato prossimo a Cagliari, nata per sensibilizzare l’opinione pubblica contro il tumore alla prostata, che è sbarcata a Cagliari per la prima volta nel 2012, grazie alla spinta organizzativa della Union Rugby del capoluogo. L’edizione di quest’anno vedrà varie iniziative tra cui un torneo di palla ovale tra uomini tutti baffuti, come successo nel 1899 quando a giocare in Australia erano gli ideatori di questo sport.

L’appuntamento è a partire dalle 11 al campo di rugby di Terramaini: l’evento si chiama “Movember” dall’unione delle parole Moustache e November, ed è oggi in tutto il mondo sinonimo di prevenzione del cancro alla prostata e delle malattie maschili, consentendo di veicolare fondi destinati alla ricerca (sul sito di Movember.com tutti i dettagli per donare). La manifestazione Camporugby 2.0 “Movember” è inserita nel calendario internazionale delle iniziative benefiche sparse in tutto il mondo e registrata negli eventi guida di Cagliari-Sardegna 2019. Durante la giornata, un presidio medico patrocinato dall’Ordine dei Medici di Cagliari fornirà a tutti gli interessati le informazioni per la prevenzione.

L’iniziativa sarà presentata con una conferenza stampa domani al Comune di Cagliari, con la partecipazione dell’assessore allo sport, Enrica Puggioni, l'Assessore alle Politiche Sociali e salute, Luigi Minerba, gli amministratori di Monserrato, il Presidente del Comitato Regionale della Federazione Italiana Rugby, Gianni Atzori e il Presidente della Union Rugby Cagliari, Francesco Primavera. La giornata prevede al mattino un’attività scolastica di inizio stagione sportiva tra istituti che hanno ampliato nel loro POF l’offerta formativa con progetti scolastici legati alla Federazione Italiana Rugby. Tra loro si cimenteranno anche i ragazzi della Polisportiva Olimpia Onlus, associazione partner dell’iniziativa.

Leggi anche