Nell'ultimo mese

Elezioni europee e bugie: i sardi irrilevanti?

  • Scritto da Effe_Pi

Pd SardegnaSorpresa dalle urne per l'assemblea di Strasburgo: eletti tre parlamentari sardi, sono Renato Soru (Pd), Salvatore Cicu (Forza Italia) e Giulia Moi (Movimento 5 Stelle).

La politica deve cambiare molto e avvicinarsi ai cittadini, ma anche la cosiddetta “antipolitica” forse dovrebbe modificare il suo stile. Ne è dimostrazione il risultato delle elezioni europee di domenica scorsa, per quanto riguarda la Sardegna: l'isola ha infatti eletto direttamente tre eurodeputati, dopo che si era detto per mesi che non sarebbe in nessun caso riuscita ad eleggerne nessuno, e addirittura si era proposto un boicottaggio del voto per Strasburgo, che probabilmente ha tenuto lontani dalle urne molti sardi la cui presenza avrebbe potuto portare a un risultato ancora migliore.

Se è vero che la battaglia per il collegio unico della Sardegna è sicuramente sacrosanta e deve essere proseguita in vista delle prossime consultazioni, non era invece afatto scontato che i sardi non potessero eleggere, come hanno dimostrato le urne: il risultato è stato senza precedenti, bisogna tornare infatti al 1989, quando passò il sardista Mario Melis, per avere un rappresentante a Strasburgo eletto direttamente nell'isola. Da oltre vent'anni i pochi parlamentari sardi eletti in Europa entravano infatti solo in seguito alle rinunce dei colleghi siciliani, mentre stavolta il più votato del collegio Isole è stato l'esponente del Pd Renato Soru. Il patron di Tiscali ed ex presidente della Regione Sardegna ha trionfato nella circoscrizione con 183.380 voti, di cui 141.814 ottenuti in Sardegna. Seconda più votata l'esponente del Movimento 5 Stelle Giulia Moi: la ricercatrice universitaria neofita della politica ha ottenuto 63.218 preferenze (51.715 in Sardegna). Il terzo europarlamentare è Salvatore Cicu di Forza Italia, ex sottosegretario e parlamentare che ha ottenuto 51.331 voti di cui 38.716 nell'isola.

Buon risultato anche se non sufficiente per l'elezione a Strasburgo per la cantante sarda Elena Ledda, che nella lista Tsipras ha preso 13.708 voti mentre la compagna Simona Lobina ha ottenuto 6.141 preferenze. Buon risultato anche per la ex parlamentare europea di FI Maddalena Calia, oggi con Nuovo Centro Destra, che ha collezionato 9.027 voti. Non ha ottenuto la riconferma, invece, l'unico europarlamentare sardo uscente, Giommaria Uggias (Idv), che ha ottenuto appena 4.299 voti. Segue la neo consigliere regionale Annamaria Busia, candidata di Scelta Europea, con 3.488 voti, mentre il collega di lista, ex capo ufficio stampa del Consiglio Regionale Mario Carboni, ne ha preso 449. Sono infine 731 voti i voti per Maria Cristina Pusceddu di Green Italia.

Leggi anche