Cinema e libri: dalla Regione oltre 11 milioni di euro

  • Scritto da Effe_Pi

I finanziamenti decisi su proposta dell’assessore alla cultura riguarderanno la produzione di film sardi, anche opere prime, mentre oltre 8 milioni andranno alle biblioteche dell’isola.

Arrivano risorse per produrre e promuovere opere cinematografiche in Sardegna e per la tutela del patrimonio librario. Nel primo caso la Giunta Pigliaru, su proposta dell'assessore alla Cultura Giuseppe Dessena, ha stanziato 3,1 milioni di euro divisi tra la Fondazione Sardegna Film Commission (934 mila euro), l'Associazione Argonauti per l'organizzazione della rassegna cinematografica "Festival di Tavolara" (25mila euro), mentre i fondi restanti serviranno per finanziare sviluppo della sceneggiatura, produzione di cortometraggi e lungometraggi, diffusione e distribuzione, e ancora per interventi di conservazione e diffusione nel territorio, formazione e ricerca.

LEGGI ANCHE | Cinema: è sardo il film Re del botteghino

"Ma sono anche previsti 400mila euro per il finanziamento di opere prime - ha precisato Dessena - e saranno messi in evidenza i progetti presentati dalle scuole, nell'ambito della didattica del cinema, con sede in Comuni più periferici e sprovvisti di sale cinematografiche o carenti di istituti o luoghi culturali".
Altri 8,57 milioni di euro saranno destinati, invece, alla valorizzazione del patrimonio librario, attivazione e diffusione dei servizi innovativi e aggiornamento degli operatori. In questo caso le risorse andranno agli enti locali per i progetti di gestione dei servizi delle biblioteche e degli archivi, per il funzionamento del Csc Società Umanitaria Cagliari e Csc Unla e Umanitaria con sede ad Alghero, Carbonia-Iglesias, Macomer e Oristano. Ancora, sono previste risorse per il Catalogo collettivo delle edizioni del XVI secolo e la manutenzione delle attrezzature e macchinari specializzati.

Foto | Adam Hinett su Flickr

Leggi anche