Nell'ultimo mese

Coppa Italia: l’Olbia pareggia a Tivoli e spera di passare il turno

  • Scritto da Effe_Pi

Buon risultato della squadra gallurese sul campo della Lupa Roma, nella seconda partita della competizione riservata alle squadre di Lega Pro: è finita 1-1 con gol sardo su punizione di Geroni.

 di Marco Piccinelli

Dopo la vittoria in casa contro la neonata Racing Roma, l’Olbia arriva a Tivoli per la partita contro la Lupa Roma. Un esordio per entrambe, verrebbe da dire, dato che la squadra capitolina disputa per la prima volta una gara tra le mura dell'Olindo Galli, dopo aver abbandonato il Quinto Ricci di Aprilia. Gli olbiesi arrivano a Tivoli con una squadra giovanissima: ben 4 titolari classe 1997 (ovvero Pinna, Murgia, Auriemma, Senesi), il più anziano è classe 1991, cioè Miceli. La Lupa non vuole mostrarsi attendista agli occhi dei sardi e prova subito a costruire un gioco rapido: nei primi minuti, infatti, Cafiero si porta nell’area avversaria a seguito di una percussione, viene atterrato ma non c’è rigore e il sig. Andreini di Forlì lascia proseguire.

La prima frazione di gioco scorre via senza particolari emozioni e costruzioni da entrambe le parti ma se da una parte la Lupa ha necessità di portare a casa dei punti, dall’altra l’Olbia è forte della vittoria casalinga contro i gialloverdi del Racing Roma. I Sardi si difendono bene e contengono ottimamente gli attacchi della Lupa: Mastropietro, ritornato dopo un anno alla ‘fu’ Lupa Castelli Romani, è costantemente anticipato e marcato molto stretto, gli avamposti locali soffrono e l’Olbia difende lo zero a zero fino al doppio fischio dell’arbitro. La partita si sblocca solo al venticinquesimo: dopo una prima percussione del numero 18 Ventola e uno scarico per Mastropietro andato a vuoto, il secondo tentativo è quello giusto.
L’avamposto capitolino batte Carboni sul suo stesso palo, dopo essersi aperto un varco nella difesa avversaria, portando così in vantaggio la Lupa.

L’Olbia si accende, così come la gara, e al 33’ Murgia si divora un gol già fatto: l’atleta, dopo essere riuscito in un controllo di un passaggio perfetto dalle retrovie sarde, elude fuorigioco e difesa capitolina in un sol colpo, ma sciupa il tentativo facendo andare il pallone di poco a lato.
La squadra sarda capisce che deve sfruttare al meglio la propria forza, ovvero, la velocità nelle ripartenze e nelle manovre d’attacco, sebbene entrambi i reparti offensivi non brillino per la loro efficienza. Due minuti dopo il tentativo di Murgia, però, il neo entrato Kouko si rimedia un calcio di punizione al limite dell’area, dunque a distanza ravvicinata dalla porta difesa da Svedkauskas: Geroni, incaricatosi della battuta, lascia partire un mancino imprendibile che si infila sotto l’incrocio dei pali, siglando il secondo gol in Coppa Italia.

La partita, dunque, termina uno a uno e la classifica del Girone I di Coppa Italia di Lega Pro è, ora, la seguente: Olbia* 4 punti, Lupa Roma 1 punto, Racing Roma** 0 punti

* una partita in più

** già fuori dalla competizione

 

IL TABELLINO

COPPA ITALIA LEGA PRO

LUPA ROMA – OLBIA 1-1

MARCATORI: 25’ st Ventola (LR), 35’ Geroni (O)

LUPA ROMA Svedkauskas, Cafiero, Sfanò, Celli, Palomeque, La Camera, Proia (30’ st Garufi), Corvesi, Mancosu (27’ st Iorio), Mastropietro, Ventola (38’ st Gaetano) PANCHINA Chingari, Gambale, Bianchi, Sarrocco, Rita, Di Matteo ALLENATORE: Di Michele

OLBIA: Carboni, Pinna, Dametto, Miceli, Capello (27’ st Kouko), Piredda, Murgia, Russe, Auriemma (31’ st Muroni), Senesi, Feola (15’ st Geroni) PANCHINA: Montaperto, Van Der Want, Costali, Cossu, Ragatzu, Scanu ALLENATORE: Mignani

ARBITRO: Andreini (Forlì) ASSISTENTI: Iovine e Netti (Napoli)

NOTE: Ammoniti 29’ pt Auriemma (O), 35’ pt Celli (LR), 9’st Dametto (O) Angoli: 5-2 Recupero: 1’ pt – 4’ st 

Foto: Olbia Calcio

Leggi anche