Offre la pizza ai vaccinati, insulti a un ristoratore di Sassari

  • Scritto da Effe_Pi

L'idea era legata all'open day di venerdì, ma subito dopo averla espressa il 41enne ha ricevuto molti insulti, minacce e auguri di morte sui social.

Voleva fare la sua parte e provare a convincere qualche indeciso a buttare via i dubbi e sottoporsi alla vaccinazione anti covid. Daniele Piseddu, 41 anni, gestore di una pizzeria a Sassari, ha così avuto l'idea di offrire la pizza gratis a chi, venerdì scorso, si fosse presentato con il certificato di vaccinazione, in occasione dell'open day. Mai si sarebbe aspettato quello che poi è accaduto nel giro di poche ore, dopo aver pubblicato l'invito sui social: "Pizza gratis a chi presenterà il certificato di vaccinazione di quel giorno".

Insulti, minacce, auguri di morte da parte degli scatenati no vax. "Quello che sto vivendo e vedendo in queste ore sfiora l'assurdo", scrive Piseddu su Facebook. "Sto ricevendo insulti, augurandomi di fallire e persino la morte, da parte di alcuni elementi che non si vogliono vaccinare, Io sono del parere che ognuno fa quello che sente e crede con la sua coscienza, soprattutto chi combatte per i propri principi ma devono essere i primi che, se si trovano davanti ad una persona che non la pensa come loro, devono andare avanti senza per forza dire la propria o giudicare".

"Spero vivamente che questa pandemia finisca, perché ormai se la gente arriva al punto di augurare la morte ad un'azienda o al suo titolare vuol dire che ormai i cervelli sono proprio andati". Piseddu spiega di aver addirittura perso qualche cliente, ma a compensare la delusione ci sono i tanti che si sono presentati col certificato per ritirare la loro pizza. "Questo - conclude il gestore - mi risolleva il morale ".

Foto| Pixabay