Immigrato arrestato per rapina ma il colpevole era cagliaritano

  • Scritto da Effe_Pi

Il giovane che aveva rapinato a dicembre un anziano nel quartiere Marina non era un 19enne algerino ma un 17enne sardo che è stato riconosciuto grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza.

Era già partito il solito battage a sfondo etnico – razziale, ma la realtà era molto diversa. Un anziano cagliaritano, rapinato da uno sconosciuto al Quartiere Marina, diceva di aver riconosciuto il ladro senza ombra di dubbio: così era stata fermato giovedì un 19enne algerino, ma il riconoscimento è stato ribaltato da una nuova testimonianza. Scarcerato quindi Fateh Messadi, il giovane Nordafricano finito in manette per l'aggressione e tentata rapina messa a segno il 22 dicembre scorso ad un anziano di 73 anni.  

LEGGI ANCHE | Migranti: vittime, bagni separati e Interrail 

Ieri la Polizia ha diffuso le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona che avevano ripreso l'aggressione. Ed è proprio vedendo quel video che un residente della zona si è accorto della somiglianza tra l'aggressore e un 17enne cagliaritano che conosceva. Ha chiamato immediatamente la Polizia che ha avviato le verifiche. Il 17enne è stato rintracciato e, messo alle strette, ha confessato la tentata rapina. Il ragazzino, molto somigliante al 19enne arrestato ieri, si era addirittura tinto i capelli per evitare di essere riconosciuto.  

La Polizia ha subito informato la Procura che ha emesso un decreto di immediata scarcerazione di Fateh Messadi, che rimane comunque indagato in stato di libertà per un’altra rapina che avrebbe messo a segno il 30 novembre scorso in via Newton, sempre a Cagliari.  Il 17enne, invece, è stato denunciato per la tentata rapina alla Marina. Almeno per stavolta forse nessuno andrà a citare il citofono a casa di una famiglia di algerini.

Foto | Mario su Flickr