Nell'ultimo mese

Giochi di guerra: ancora boati a Oristano

  • Scritto da Effe_Pi

Base DecimoStamane altri tre boati tipici delle esercitazioni militari, avvertiti in tutta la parte alta della Provincia.

Altri tre boati fortissimi avvertiti ad Oristano e in tutta la parte alta della provincia, sono stati segnalati stamattina, poco dopo le 11, dai nostri lettori residenti nella zona. Come era già successo l'11 settembre, anche stavolta si è trattato di tre eventi distinti, a poca distanza di tempo l'uno dall'altro, che hanno creato un certo panico negli uffici del capoluogo e dei paesi circostanti, e che sarebbero stati seguiti a breve distanza, secondo la testimonianza di una lettrice di Tramatza, dal passaggio di un aereo a bassa quota.

Il sospetto, a questo punto quasi una certezza, è che come già successo due settimane fa si tratti delle conseguenze di esercitazioni militari nella zona, quei giochi di guerra che ormai da troppi decenni tengono in ostaggio la Sardegna e parti consistenti del suo territorio. Nel caso dell'11 era stato lo stesso Reparto Sperimentale e di Standardizzazione al Tiro Aereo di Decimomannu a precisare che “Il bang sonico è stato avvertito nella provincia di Oristano. Riscontrato l’evento i piloti hanno immediatamente ridotto la velocità per non creare ulteriore allarme tra la popolazione”, come riportato in una interrogazione parlamentare presentata da Sel (Sinistra ecologia libertà) al Ministro della difesa, Mario Mauro. A questa richiesta, consultando il sito della Camera non risulta che il ministro abbia risposto: chissà se prima o poi i sardi riusciranno a sapere che cosa succede sul loro territorio, e magari a decidere se vogliono accettarlo o meno.

 

Leggi anche