Birra: dalla Regione 100mila euro per le artigianali sarde

  • Scritto da Effe_Pi

La cifra arriva da un emendamento alla Finanziaria sarda, per sostenere le attività economiche dei micro birrifici dell’isola, comparto in costante crescita.

Centomila euro ai micro birrifici artigianali sardi per rimborsarli delle accise versate: passa l'emendamento di Paolo Truzzu (Fdi) all'articolo 4 della manovra 2018 da 7,7 miliardi di euro. "Si tratta di un provvedimento di sostegno a queste realtà imprenditoriali in costante crescita - ha spiegato il consigliere - visto che la metà di una bottiglia di birra va in tasse, e visto che la birra è l'unica bevanda da pasto su cui si pagano le accise". Negli ultimi anni i micro birrifici sono cresciuti di numero (oltre trenta), "ma anche per la qualità del prodotto - ha ricordato Truzzu - sono realtà imprenditoriali che hanno creato occupazione e un patrimonio da non disperdere, anzi da sostenere e aiutare concretamente".

LEGGI ANCHE | Birra: il fisco ne beve un sorso ogni due

In ogni caso, "questo contributo favorirà la diminuzione del costo delle birre artigianali per i consumatori, rendendole più competitive sul mercato".
L'Aula ha approvato nei giorni scorsi l'articolo 4 in materia di sostegno alle attività economiche che stanzia 6 milioni di euro per tre anni per le piccole e medie imprese. Si tratta, più che altro, di misure destinate ad aziende agricole per l'acquisto di sementi, mangimi e concimi. Ancora, 1,6 milioni per contributi nel settore apistico, 860mila euro per costi di custodia e mantenimento in sicurezza della miniera di Olmedo.

Foto: Pixabay | CC0 Public Domain