Nell'ultimo mese

IL DIAVOLO INCORNA IL CAGLIARI

  • Scritto da Esse_Enne

Stadio San Siro

A San Siro finisce 3 a 1 per il Milan, continua il tabù per i rossoblù di Lopez.

Un brutto Cagliari perde meritatamente con il Milan, non riuscendo mai a mettere in mostra il gioco corale fatto vedere la settimana scorsa con l'Atalanta. Unica nota positiva degna di cronaca, la perla di Marco Sau, che dimostra di meritare grandi palcoscenici! Il Milan parte a razzo, con un pressing asfissiante, e al settimo minuto si porta in vantaggio, così: azione di Balotelli sulla fascia destra, dribbling su Ariaudo e cross in area con Robinho che insacca, anche grazie al velo di Montolivo.

Il Cagliari è paralizzato e non riesce a imbastire un'azione di gioco, mentre il Milan gestice e si rende pericoloso, ancora con Robinho. Al 30' i rossoneri raddoppiano così: tiro potente di Balotelli, Agazzi respinge sui piedi di Mexes, che tutto solo sigla il 2-0. Il Cagliari per reagire si affida alla vena di Marco Sau, che con un bolide a giro da fuori area beffa Abbiati. Nel secondo tempo, il Cagliari prova a giocare, e al quinto minuto Abate salva sulla conclusione in area di Naingoolan.

Lopez manda in campo Ibarbo per Cabrera, ma nel momento della reazione rossoblù il Milan centra il colpo del k.o., così: cross in area di Abate, Ariaudo respige proprio sui piedi di Balotelli che sigla il 3 a 1. il Cagliari ha una grande occasione per accorciare ancora le distanze: Zapata sbaglia il lancio nella ripartenza dalla retroguardia, Ekdal intercetta e serve Sau, che tutto solo spara su Abbiati. Nel finale ancora un'occasione per Ibarbo, che brucia la difesa rossonera ma sparacchia alto. Il Milan gestisce il finale senza patemi; il Cagliari rientra in Sardegna mestamente, senza riuscire nemmeno stavolta a sfatare il tabù san Siro (dieci sconfitte consecutive col Milan)!

Leggi anche