Nell'ultimo mese

AMBIENTE E CORTESIA: ECCO L'ISOLA PER GLI STRANIERI

  • Scritto da Effe_Pi

Spiaggia TuerreddaSecondo una ricerca di Confesercenti - Ref la Sardegna svetta per sicurezza, cortesia e ambiente.

Sardegna ai vertici in Italia per cortesia, ambiente e sicurezza: questo almeno è il giudizio dei viaggiatori stranieri, secondo una ricerca realizzata da Confesercenti-­Ref, che fotografa lo stato del turismo estero in Italia. Facendo la media dei giudizi complessivi, la regione italiana preferita dagli stranieri risulta essere la Toscana, seguita da Valle d'Aosta e Umbria: l'isola svetta però in alcune classifiche particolari, mentre conferma problemi specie riguardo alle strutture presenti sul territorio e alla loro qualità. I sardi sarebbero quindi i più cortesi, con un voto espresso dallo studio di 8,71 su 10, e in questo settore precedono (di poco) la Basilicata, l'Abruzzo e la Campania. Ottime notizie anche per quanto riguarda la sicurezza: la Sardegna è in testa con 8,95, e precede in questo caso le piccole Trentino Alto-Adige e Valle d'Aosta.

Appena meno bene va rispetto all'ambiente: le splendide spiagge e un interno ancora in buona parte incontaminato valgono all'isola il secondo posto assoluto, con una valutazione di 9,13, dietro alla Valle d'Aosta e davanti all'Umbria. La Sardegna è quindi la miglior regione "marina" per qualità dell'ambiente, l'unica in grado di competere sembra ancora la Toscana che però si piazza "solo" al quinto posto. La Sardegna precipita per quanto riguarda il patrimonio artistico: a torto o ragione (vista la presenza di centinaia di siti archeologici rilevanti) viene considerata una regione "povera" da questo punto di vista, e si piazza al terz'ultimo posto (con 8,14) di una classifica dominata da Lazio, Toscana e Umbria. Forse sarebbe il caso di avviare all'estero una bella campagna sui siti nuragici e i molti altri insediamenti storici presenti sul territorio sardo.

Se sull'arte è difficile competere con Roma e Firenze, meno giustificabile appare la graduatoria relativa agli alberghi, dove la Sardegna si piazza poco sotto il centro classifica, con un 8,11: è vero che precede regioni come Lombardia, Puglia e Lazio, ma è anche superata da ben 12 altre, tra cui concorrenti "dirette" come Sicilia e Campania. Anche sui pasti, la cucina sarda nonostante la sua fama di mantenere giovani e le tante delizie presenti, non sembra "sfondare": la nostra regione si piazza infatti al terz'ultimo posto (con 8,43), precedendo solo Veneto e Lazio, in una classifica che vede primo a sorpresa l'Abruzzo, davanti a Campania e Basilicata. Una lista a dire il vero sorprendente, visto che vede regioni famose per la loro cucina, come la Sicilia e la Toscana, piazzarsi solo all'ottavo e decimo posto, rispettivamente. Infine, l'ultimo parametro è quello delle informazioni ai turisti, che vede l'isola ancora una volta terz'ultima, con 6,80, in una graduatoria dominata dalle regioni del Nord, che anche per questo risultano tra le più attrattive d'Italia: ai primi tre posti ci sono infatti Valle d'Aosta, Trentino Alto-Adige e Friuli Venezia Giulia, vale a dire tre esempi di valorizzazione delle risorse del territorio.

Leggi anche