Nell'ultimo mese

Energia solare e agricoltura: progetto a Giave

  • Scritto da Effe_Pi

Serre GiaveUn progetto innovativo nel Nord Sardegna, creato da imprenditori dell'isola con fondi arrivati da Taiwan.

Agricoltura ed energia dal sole, un binomio che a Giave sta producendo buoni  risultati. Infatti, nelle campagne intorno al centro del Nord Sardegna, esiste una delle aziende agricole che produce energia fotovoltaica tra le più grandi al mondo, con pannelli solari montati su 119 serre in un terreno di 35 ettari. Nelle serre ad energia solare si coltivano asparagi, peperoni, lattuga romana, rucola e insalata iceberg, radicchio rosso e cavolfiori, che vengono venduti sul mercato isolano ma presto potrebbero raggiungere anche Italia ed Europa. La società che porta avanti da un anno questo progetto innovativo si chiama “Enervitabio San Cosimo Soc. Agr. srl” ed è stata creata da un gruppo di imprenditori sardi doc, finanziati con 50 milioni di euro da un’azienda di Taiwan, la Win Win Precision Technology.

Un esempio di business di successo Made in Sardegna, che è tanto più importante in un periodo così difficile per l’economia e la società sarda, tra disoccupazione di massa e alluvioni disastrose, che ha attratto perfino l’interesse della Regione, con una visita dell’assessore all’industria, Antonello Liori, andato in pellegrinaggio insieme al sindaco di Giave e a un rappresentante della Camera di commercio del Nord Sardegna. L’impianto sito a Campo Giavesu, oltre a essere autonomo dal punto di vista dell’alimentazione energetica è anche uno dei più tecnologici. Il monitoraggio dei pannelli è infatti realizzato da remoto, via computer a Verona, mentre della manutenzione si occupa una ditta sarda. Innovativo anche il sistema di irrigazione delle colture, gestito, programmato e controllato attraverso i computer, che consentono di annaffiare le singole piante con il sistema a goccia. A lavorare nelle grandi serre bi-falde ci sono circa 20 persone, tra tecnici e operai, che arrivano a 80 nel periodo di raccolta.

Ad oggi nell’azienda si producono circa duemila chili di ortaggi e verdura che giornalmente attraversano la Sardegna da nord a sud. In stretta collaborazione con alcuni produttori agricoli locali, inoltre, l’azienda di Giave si presenta sul mercato con la distribuzione di insalate già tagliate, lavate e imbustate, soffritti pronti, frutta in vaschetta e anche funghi, rucola e prezzemolo sempre in vaschetta. Il progetto pionieristico degli imprenditori Franco Tocco e Walter Siddi, che coniuga la necessità di produrre energia per l’isola con quella del suo migliore utilizzo, potrebbe espandersi, infatti Sascha Rossmann, rappresentante della Win Win, ha ricordato che la sua azienda sta valutando “la possibilità di altri impianti nell’isola, uno da sei mega e un altro da dieci. Non c’è ancora niente di sicuro, ma ci stiamo muovendo per investire ancora sul territorio”.

Leggi anche