Nell'ultimo mese

Donazione d'organi: a Sassari si sceglie con la carta d'identità

  • Scritto da Effe_Pi

Da gennaio il Comune raccoglie le volontà dei cittadini su questo delicato argomento, in un mese già arrivate 346 adesioni alla donazione in caso di morte.

Sassari all’avanguardia per l’espressione di volontà sulla donazione degli organi. Dal 29 dicembre scorso è infatti attivo in città il servizio di registrazione della dichiarazione di volontà su questo delicato argomento, al momento del rilascio o del rinnovo del documento di identità. Il servizio ha fatto registrare finora un alto numero di adesioni: su 900 carte di identità rilasciate da Punto Città, sono state ben 346 le dichiarazioni di assenso, più di un terzo del totale.

Questa modalità è stabilita dalla legge numero 98 del 9 agosto 2013, la quale dispone che la carta di identità può contenere l'indicazione del consenso o del diniego della persona cui si riferisce a donare gli organi in caso di morte, e che i Comuni trasmettono i dati relativi al Sistema informativo trapianti. Il consiglio comunale di Sassari, già a dicembre 2012, si era espresso in maniera favorevole sull'assenso alla donazione di organi da sottoscrivere al momento del primo rilascio o del rinnovo della carta di identità.
«Questo anche in considerazione del fatto che – ha ricordato il sindaco Nicola Sanna la raccolta e l'inserimento delle dichiarazioni di volontà, al momento del rilascio o del rinnovo del documento di identità, rappresenta un'opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni e incrementare in modo graduale il bacino dei soggetti potenzialmente donatori».

Dai dati a disposizione di Punto Città Sassari risulta che dal 2000 al 2015, attraverso 139 Aziende sanitarie locali sono state raccolte 153.617 dichiarazioni di assenso. Dal 2012 al 2015, in soli tre anni, attraverso 250 Comuni sono state raccolte 117.346 dichiarazioni di assenso. Un risultato che dimostra quanto siano forti le potenzialità di questa procedura. Nel 2015 a Sassari è stato messo a punto un modello procedurale che ha previsto un piano di formazione del personale. A marzo 2015 un gruppo di dipendenti del Comune di Sassari ha partecipato al corso di formazione “Una scelta in Comune” che si è svolto a Sassari nei locali della biblioteca comunale, organizzato dal Centro regionale trapianti della Sardegna, in collaborazione con il gruppo intercomunale Sassari-Ittiri dell'Aido e il Comune di Sassari. Al corso hanno partecipato anche diversi Comuni della Provincia di Sassari.

Al di la del rilascio della carta d’identità, il modulo per la dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti viene raccolto nelle seguenti sedi e orari:
Punto Città 1, Corso G.M. Angioi, 15: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 11,30 e il martedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17;
Punto Città 2, Via G. Bruno, 7/g (Li Punti): dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e il martedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30;
Sede di Caniga, Via Padre Luca, 3: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il sabato dalle 9 alle 12; 
Punto Città 3, Via Poligono, 3: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e il martedì e giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30;
Punto Città 4, Via Carlo Felice, 10/a: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e il martedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30;
Sede di Palmadula, Piazza dell'Assunta: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12 e il martedì e giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30;
Sede di Tottubella, Piazza Orosei, 7: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13;
Sede di Campanedda, Piazza G.M.Soro, 2: giovedì dalle 9 alle 13 e martedì dalle 15 alle 16;
Sede di La Corte, Piazza Don Pittalis 6: martedì dalle 16 alle 17.

Leggi anche