Nell'ultimo mese

POSADA REGINA DELLE SPIAGGE ECOLOGICHE

  • Scritto da Effe_Pi

Paese di PosadaÈ quella di Posada la spiaggia regina della sostenibilità ambientale, con la Sardegna regione leader in Italia.

Sono i risultati della Guida Blu, con la quale ogni anno Touring Club e Legambiente assegnano le ambite Vele (fino a cinque), tenendo conto dei progetti di salvaguardia del territorio e valorizzazione dello stesso. Nell’isola sono 18 le spiagge che hanno ottenuto almeno 4 Vele, mentre sono quattro quelle che hanno ottenuto il massimo riconoscimento: oltre a Posada, ci sono Villasimius (quinta), Baunei (ottava) e Bosa (decima).

La vittoria di Posada nasce, secondo le associazioni che hanno assegnato il premio, dal fatto che il comune della costa orientale sarda “è in prima linea nella tutela e valorizzazione dell'ambiente, come dimostra il grande progetto di salvaguardia del sistema costiero, che ha permesso la rinaturalizzazione delle dune su un fronte di 8 chilometri ed ha consentito anche il rifacimento del ponte di accesso alla spiaggia di ‘Su Tiriarzu’”.

Bene anche la vigilanza sulla pineta e i parcheggi col ticket che consente la visita al centro storico, mentre l’incasso viene riutilizzato per migliorare le spiagge e finanziare il servizio di salvataggio. Inoltre, il paese spinge per l'istituzione ormai prossima del Parco regionale di Tepilora, che prevede la salvaguardia e valorizzazione del sistema fluviale del Rio Posada, anche con campagne di sensibilizzazione rivolte alle scuole, che vedono protagonista il centro di educazione ambientale ''Fiumi e Castelli della Sardegna'', realizzato all'interno della Casa delle Dame nel centro storico del Paese.

''Le località premiate – ha detto Angelo Gentili, responsabile Turismo di Legambiente - rappresentano il miglior antidoto alla grave crisi economica che sta attraversando il nostro Paese. Per questo Legambiente lancia oggi il portale nazionale del turismo sostenibile: un sito di servizi, proposte, idee e informazioni dedicato ai turisti ed ai viaggiatori''. L’associazione ambientalista ha anche lanciato, attraverso i social network e internet, il concorso “La più bella sei tu” (per trovare i 10 lidi più affascinanti), con cui invita tutti a scegliere e segnalare la spiaggia più bella d’Italia. Per Franco Iseppi, presidente del Touring club italiano, invece la Guida Blu ''testimonia il desiderio di promuovere un turismo balneare sostenibile che tuteli il nostro paesaggio e le nostre coste''.


IN NEGOZIO

Leggi anche