Nebbia leghista alle porte della Barbagia

  • Scritto da Manuel Muscas

Cosa può accadere se un paese del centro Sardegna si mette in mano a Matteo Salvini? racconto di come un risultato elettorale può cambiare la vita quotidiana

Ho staccato un corbezzolo dall'albero in giardino; la pianta,secondo mio padre, è totalmente indipendente, vive grazie al suo amore. Il piccolo frutto mi si è spalmato sulle mani ossute e in uno slancio d'ira e con buona tecnica calcistica gli ho sferrato un calcio, dov'è andato a spalmarsi? sulla macchina bianca? sul tetto della casa davanti?
Io non lo so: Nel Mio Paese c'è la nebbia. Passo dopo passo, riconoscendo a stento il piede destro dal piede sinistro, mi sono imbattuto nel cancello che solitamente trattiene la rabbia funesta di un cane triste, conto lentamente: uno...due..tre..silenzio tombale, il cane non si è accorto di me, non ha visto nemmeno la mia sagoma.

LEGGI ANCHE | Cinque domande su Salvini al leghista sardo

Perchè il cane arrabbiato non mi ha visto passare? Nel mio paese c'è la nebbia. La "curva"per noi biddai senza montagne è la porta di accesso alla Barbagia, la "curva" offre a noi: sole, aria e panorami mozzafiato. Sento il soffio di vento gelido che congela i baffi ma non riesco a vedere nulla, nulla se non una distesa bianca. Immagino il candore paradisiaco sia dovuto alla prospettiva delle montagne imbiancate, ma no! anche questa volta mi sbagliavo, è la nebbia che tutta ci circonda.
Conto i passi, da bambino era un esercizio che svolgevo quotidianamente, misuravo la distanza da una casa all'altra in base alla misura della mia scarpa; facendo una rapida proporzione tra distanza percorsa e piede più grande dovrei essere arrivato davanti al vecchio Bar, muri ingialliti dal fumo di sigarette senza filtro, bestemmie e schedine che volano; niente di tutto questo, non vedo più nulla. La nebbia ha invaso il bar, dov' è il barista gentile? dove sono i trofei della squadra rossa e blu? Torno indietro slittando sul consunto pavimento mi affaccio e riconosco a stento la voce di un anziano, mi dice con voce rauca e accento lombardo: "La nebbia ha invaso strade e cervelli, la vostra provincia è scritta sui cartelli"
PROVINCIA DI BERGAMO

Foto | Stiller Beobachter su Flickr