L'Isola Asinara #99

#99 - L'Isola Asinara - Porto Torres - Nurra | La classifica dei 100 luoghi da visitare in Sardegna su IteNovas.com

LUOGO DA VISITARE
L'Isola Asinara


DOVE SI TROVA
Comune di Porto Torres - Nurra


SITO INTERNET
www.parcoasinara.org


PAGINA FACEBOOK
Parco Nazionale dell'Asinara - Area Marina Protetta


CONTATTO TELEFONICO
(0039) 079.503388


Un'isolamento durato oltre un secolo ha reso l'isola un patrimonio unico e di inestimabile valore. Inserita all'interno del parco nazionale omonimo l'area marina si caratterizza per l’elevata integrità e diversità delle specie floro-faunistiche presenti. L'isola è sede di un cantiere forestale gestito dall'Ente Foreste.

Isola Asinara
Foto: Flickr - Ramon Boersbroek | Creative Commons License

L'Asinara, per dimensioni la seconda isola sarda dopo Sant'Antioco, presenta una forma stretta, allungata in senso Nord-Sud con un andamento della linea costa molto frastagliato, indice di una notevole varietà di habitat.

L'Isola presenta una situazione storica, ambientale e giuridica estremamente singolare. Sebbene i primi resti della presenza umana risalgano al neolitico, la natura si e potuta conservare grazie ad un susseguirsi di eventi che le fecero assumere il nome poco accattivante di Isola del Diavolo: è stata una Stazione Sanitaria di quarantena, un campo di prigionia nella prima guerra mondiale ed uno dei principali supercarceri italiani durante il periodo del terrorismo degli anni '70 e nella lotta contro la delinquenza organizzata sino all'istituzione del Parco.

Questo isolamento, durato oltre un secolo, ha provocato da un lato la nascita del fascino e del mistero dell'Isola e dall'altra l'indiretta conservazione di alcune aree integre e vergini, rendendola un patrimonio unico e di inestimabile valore a livello internazionale.

Caratteristica peculiare della fauna dell'isola è la presenza di diversi mammiferi, quali lepri, mufloni, donnole e il caratteristico Asinello albino, presente nell'isola da diversi secoli, di taglia medio piccola e manto prevalentemente bianco, vivono allo stato brado sull'intero territorio dell'Asinara.


Foto: Flickr - Larry Koester | Creative Commons License

L'AMBIENTE MARINO
L’ambiente marino costituisce per l’Asinara elemento di particolare pregio ed interesse scientifico ed è sostanzialmente caratterizzato da un’elevata integrità e diversità delle comunità floro-faunistiche, da un notevole valore paesaggistico, dall’ottima qualità delle acque in termini ecologici e di contaminazione chimica.

IL MARE E LE COSTE
Il versante Ovest è caratterizzato da ripidi pendii che hanno la loro naturale continuazione nella parte immersa. La morfologia del fondo marino risulta costituita da numerose frane ricche di anfratti, canaloni e spaccature; la piattaforma sprofonda rapidamente raggiungendo la batimetrica dei 50 m, in particolare presso Punta Preda Bianca, Punta Tumbarino, Punta Grabara e Punta dello Scorno.

Nella parte orientale il fondale declina gradualmente fino ad una profondità massima di circa 50 m. Il fondo, caratterizzato da substrati incoerenti, è composto prevalentemente da sabbie grossolane costituite da detrito organogeno su cui sono presenti grossi affioramenti rocciosi.


VIDEO SULL'ASINARA



PAGINA FACEBOOK UFFICIALE



6 GUIDE UTILI SULLA SARDEGNA





RAGGIUNGI IL LUOGO CON GOOGLE MAPS



GLI ALTRI ITINERARI


GUARDA TUTTA LA CLASSIFICA
IteNovas.com propone 100 itinerari turistici scelti in collaborazione con i lettori


APPROFONDISCI
Wikipedia: Asinara