India, la protesta per le quote

Il 24 febbraio a New Delhi l’acqua ha cominciato a tornare nelle case di dieci milioni di persone (metà della popolazione della città) dopo una crisi idrica durata diversi giorni.

Da Internazionale

Una protesta accompagnata da disordini e saccheggi nello Haryana, lo stato confinante con quello della capitale indiana, aveva infatti provocato il sabotaggio del canale principale di approvvigionamento idrico della città.

A guidare la protesta alcuni appartenenti della casta jat, che chiedevano al governo di essere inseriti nel sistema delle quote per il pubblico impiego e per l’istruzione riservate alle caste disagiate. I jat sono una casta di proprietari terrieri tradizionalmente benestanti e politicamente influenti.

Ma con la crisi del settore privato, la conseguente diminuzione dei posti di lavoro e il calo delle rendite del settore agricolo, i jat ora vogliono essere inseriti nel sistema delle quote, come le caste inferiori.

“Le proteste sono il risultato di politiche del lavoro inadeguate e del fallimento del sistema scolastico che crea ogni anno migliaia di diplomati senza speranza di trovare un impiego”, scrive Scroll.in. “La distanza tra l’istruzione, le aspirazioni e i posti di lavoro disponibili spiega perché caste privilegiate come i jat o i patel nel Gujarath chiedano di essere classiicate come svantaggiate.

Approfondisci:

Fino al punto che i pochi jet militari invisibili russi, i Sukhoi PAK T-50, volano solo grazie al contributo di ingegneri indiani. Svezia e India pensano ora a sviluppare progetti comuni e a vincere insieme sul mercato globale della difesa. Per esempio con ...
Dopo averla praticata per secoli, l'India ha abolito la schiavitù a metà del XIX secolo rendendo quindi liberi tutti i Siddi. Impossibilitati a lasciare il paese, molti hanno dato vita a delle comunità autonome. Relegati alla casta degli "intoccabili ...
Ad esempio, nel Tamil Nadu è famosa una galletta di riso e lenticchie nere, nonostante lo Stato del sud dell’India sia quello con il minor numero di vegetariani: a dare rilievo alle ricette è l’importanza dei brahmani, casta alta di sacerdoti indù.
in India. I bambini e le bambine che frequentano la scuola appartengono tutti a famiglie dalit (“intoccabili” o “fuori casta”) e per questo soggetti a discriminazioni e emarginazione. Senza un’istruzione, il loro futuro può essere solo quello di ...
Gli stupri sono, ahinoi, piuttosto frequenti in India. Quello di gruppo ... difendere la memoria di una bambina di otto anni al di là delle differenze di genere, casta, religione allora non possiamo difendere più nulla, neanche l’umanità".