IN Breve

India, la protesta per le quote

Il 24 febbraio a New Delhi l’acqua ha cominciato a tornare nelle case di dieci milioni di persone (metà della popolazione della città) dopo una crisi idrica durata diversi giorni.

Da Internazionale

Una protesta accompagnata da disordini e saccheggi nello Haryana, lo stato confinante con quello della capitale indiana, aveva infatti provocato il sabotaggio del canale principale di approvvigionamento idrico della città.

A guidare la protesta alcuni appartenenti della casta jat, che chiedevano al governo di essere inseriti nel sistema delle quote per il pubblico impiego e per l’istruzione riservate alle caste disagiate. I jat sono una casta di proprietari terrieri tradizionalmente benestanti e politicamente influenti.

Ma con la crisi del settore privato, la conseguente diminuzione dei posti di lavoro e il calo delle rendite del settore agricolo, i jat ora vogliono essere inseriti nel sistema delle quote, come le caste inferiori.

“Le proteste sono il risultato di politiche del lavoro inadeguate e del fallimento del sistema scolastico che crea ogni anno migliaia di diplomati senza speranza di trovare un impiego”, scrive Scroll.in. “La distanza tra l’istruzione, le aspirazioni e i posti di lavoro disponibili spiega perché caste privilegiate come i jat o i patel nel Gujarath chiedano di essere classiicate come svantaggiate.

Approfondisci:

Nuova Delhi (Agenzia Fides) - La violenza contro i cristiani in India continua a crescere e nel 2020 ha toccato la quota di 327 casi di volenza su persone o istituti cristiani: lo afferma la Evangelic ...
Grazie alla rivista "Gli Asini", pubblichiamo la prima parte di un lungo articolo di Marina Forti sulle proteste dei contadini in India ...
Calcutta (Agenzia FIides) - "Prendersi cura, aiutare e servire gli altri senza distinzione di casta o religione, è la strada per manifestare l'amore di Dio per gli esseri umani": con queste parole, ri ...
La paura del Covid non frena i milioni di pellegrini induisti che si stanno riversando ad Hardiwar, nell’Uttarkahnd, per il tradizionale Kumbh Mela, il più grande raduno ...
La 14enne indiana, attualmente ricoverata in gravi condizioni, avrebbe confermato alla polizia di conoscere il suo aggressore ...