Un vino sardo tra i 100 migliori del mondo

  • Scritto da Effe_Pi

Il Tiros della cantina Siddura di Luogosanto si piazza all’84esimo posto nella speciale classifica mondiale dei vini d’eccezione.

C’è un vino sardo tra le migliori cento etichette del mondo. Si tratta di Tiros, della cantina Siddura di Luogosanto. La miscela Sangiovese e Cannonau Sauvignon della Gallura si è classificata all'84esimo posto nella "World Rankings of Wines & Spirits report", una sorta di 'mondiale del vino' in cui i più affermati e autorevoli giornalisti, scrittori e influencer dell'enologia internazionale hanno valutato quasi 800mila etichette. Tìros ha conquistato 152 punti, ed è l'unico vino prodotto in Sardegna che è entrato a far parte della top 100. Oltre a Siddùra solo altre tre cantine italiane hanno raggiunto i vertici della classifica.

LEGGI ANCHE | Gambero Rosso: 12 vini sardi tra i migliori d’Italia

"Il fantastico risultato del nostro Sangiovese e Cabernet Sauvignon secondo noi può mettere in discussione il concetto stesso di vino autoctono prodotto in Sardegna - spiega Massimo Ruggero, amministratore delegato di Siddùra -. Pensiamo di aver creato un 'super sardus' che ha colto i benefici del terroir della vallata di Siddùra". Una riflessione condivisa anche dall'enologo della cantina Gallurese, Dino Dini: "È un ottimo motivo per credere che in Sardegna, e a Siddùra in particolare, il terroir sia un fattore determinante per la qualità di questo vino e che le potenzialità del suolo e della cantina siano ad un livello tale da garantire standard di primaria eccellenza".

Foto | Siddura su Twitter

Leggi anche