Canapa Mundi: a Roma la IV Edizione della Fiera Internazionale della Canapa

  • Scritto da Anna Maria Cantarella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tre giorni a base di canapa, dal 16 al 18 febbraio 2018, al PalaCavicchi di Roma nella più grande kermesse italiana dedicata ad una delle piante più amate, e non certo solo per fumarla.

Torna Canapa Mundi, la Fiera Internazionale della Canapa che, dopo il successo delle precedenti edizioni, per questa edizione prevedete tantissime novità: un nuovo padiglione, un nuovo sito, gli show-cooking per presentare l’alta cucina a base di canapa e un tour a base di canapa attraverso i negozi e i locali romani che utilizzano la canapa. Ingrediente in ascesa nella cucina, fibra tessile naturale, farmaco curativo, elemento essenziale nella bioedilizia antisismica e nella cosmesi, la canapa è versatile e resistente e una fiera come Canapa Mundi può contribuire a smontare i troppi pregiudizi che girano ancora attorno al suo utilizzo su larga scala.

LEGGI ANCHE| La bio-edilizia del futuro ha due materiali: cannabis e calce

Grazie ai successi dello scorso anno, La Fiera della Canapa ha ottenuto dalla Regione Lazio il riconoscimento di Fiera Internazionale, e il successo dell’iniziativa è evidente anche dagli sforzi degli organizzatori che, per quest’anno, hanno dovuto prevedere spazi espositivi ampliati e un nuovo padiglione da 1500 mq per accogliere le richieste di aziende italiane ed estere. Quest’anno ci sarà anche l'Istituto Europeo di Design che proporrà in anteprima dei vestiti in canapa e l’Istituto di Moda di Caserta che proporrà la sfilata di 12 modelli di vestiti moderni in canapa partendo dal corredo ricevuto in dono dalle nonne.

LEGGI ANCHE| Paradiso della marijuana: trovate in Sardegna 1500 piante

Confermata la presenza dell’area della canapa industriale dedicata alle realtà che lavorano e trasformano la canapa, e l’area “grow-head-seeds” per le aziende che promuovono alta tecnologia per la coltivazione, le genetiche più resistenti e le attrezzature più innovative per l’uso ricreativo.

Tra le novità, gli organizzatori segnalano la serata ufficiale del sabato sera che si terrà nella nuova location dello storico Black Out e poi dj set, una sfilata di abiti in canapa, le partnership con un hotel per accogliere i visitatori provenienti da tutta Italia oltre che stranieri, e con un’agenzia di viaggi di turismo cannabico, senza dimenticare l’attenzione per bambini e famiglie con un’area bimbi completamente rinnovata. E poi l’area ristorazione e gastronomica, con stand tradizionali, 100% gluten free, vegan e naturalmente a base di canapa. Anche la cannabis light, entrata nel mercato da pochissimo, sarà presente in questa quarta edizione della fiera. Come tutti gli anni, Canapa Mundi è anche un’imperdibile occasione per l’approfondimento scientifico sul potenziale di questa pianta, sull’aggiornamento dei processi legislativi legati alla canapa, tutte tematiche di cui si discuterà nella Conferenza internazionale sulla Canapa.

Foto| Pixabay