Nell'ultimo mese

A Tramatza torna dopo 15 anni il calcio agonistico

  • Scritto da Effe_Pi

Gradito ritorno nei campionati dilettantistici dell'oristanese, con una società tutta nuova che richiama la tradizione ma si affida a chilometro zero e solidarietà per ripartire.

Un importante ritorno per lo sport dilettantistico dell'oristanese. Torna infatti dopo 15 anni il calcio agonistico a Tramatza, nel segno del chilometro zero e della solidarietà. Erano quasi tre lustri che Tramatza non aveva una squadra iscritta ad un campionato della Figc, ma il 2015/2016 vede questo ritorno, con l’iscrizione al campionato di Seconda categoria, tra richiami al passato e tante novità. Tra gli sponsor c’è la Onlus Autismo Sardegna, una scelta che vuole sensibilizzare gli appassionati di calcio locale nei confronti delle associazioni benefiche e di volontariato: il logo dell'associazione sarà presente su entrambe le maglie da gioco, casa e trasferta, e inoltre la le società devolverà un euro per ogni spettatore pagante presente sugli spalti nelle partite di Tramatza. Tifare Tramatza significa quindi tifare beneficienza. E significa anche tifare Km 0, visto che un altro degli sponsor è la Cantina Orro, che offrirà il “terzo tempo” nel post partita casalingo, con i suoi vini e snack di produzione locale. Il primo sponsor in termini economici è invece il Mobilificio Caria, che è anche lo sponsor storico della società e il principale legame col passato: il suo contributo è stato fondamentale per avviare le attività, e rientra appieno nella tradizione del calcio tramatzese. Ma quasi tutte le attività di Tramatza, nonché alcune del circondario, hanno contribuito economicamente al progetto, a volte con piccole cifre ma significative.

Dal punto di vista tecnico, lo staff dirigenziale è composto solo da tramatzesi, mentre della rosa fanno parte 15  calciatori del paese, alcuni provenienti da categorie superiori. Il presidente della nuova società sarà Francesco Enna, il vicepresidente Gavino Paba, l’allenatore Roberto Sau noto Bobo, uno dei tecnici più quotati della provincia di Oristano, l’allenatore dei portieri Francesco Zanatta.  Non è un caso che il paese sostenga con forza l’iniziativa, come testimonia il fatto che la maglia del sostenitore dell’Us Tramatza è stata finora venduta in quasi 200 esemplari, coinvolgendo gran parte della popolazione e quasi tutte le famiglie tramatzesi. Anche il comune di Tramatza è stato fondamentale in questo grande ritorno, con un rilevante supporto economico e di mezzi, oltre alla messa a disposizione di operai e maestranze. E l'esordio di ieri è stato brillante, se è vero che alla prima di campionato l'Us Tramatza in trasferta ha bloccato sul pari una delle favorite del girone, la San Marco di Cabras: 1-1 il risultato, e nel finale solo il palo ha impedito ai tramatzesi di portare a casa i tre punti.

 

Leggi anche